n° 7 
15 aprile 2021 


Enterprise Europe Network è la più grande rete a supporto delle PMI a livello mondiale, presente in più di 60 Paesi e composta da oltre 600 partner locali, raggruppati localmente in consorzi. 

La Rete e i suoi membri mettono a sistema la propria esperienza sul business a livello internazionale con le competenze locali per supportare l'introduzione dell'innovazione nel mercato. 

La Rete fornisce assistenza personalizzata alle imprese per accelerarne la crescita, sviluppare nuovi partenariati commerciali e tecnologici, favorire l'accesso al credito e la partecipazione a programmi di finanziamento europei
  

 

EUROSPORTELLO

  
GUIDA AI FINANZIAMENTI EUROPEI 2021
A fronte della crisi COVID-19, l'Europa, oggi più che mai, sta affrontando una sfida di proporzioni storiche e con lei i suoi cittadini. Per uscire dalla crisi sono necessari uno sforzo senza precedenti e un approccio innovativo, in grado di promuovere la convergenza, la resilienza e la trasformazione nell'Unione europea. Con questi obiettivi, la Commissione Europea sta avviando in questi mesi un pacchetto di ampia portata che combina il futuro Quadro Finanziario Pluriennale 2021-2027 (QFP) con lo strumento per la ripresa denominato Next Generation EU (in cui rientra il Recovery Plan che verrà gestito direttamente dai governi dei singoli Stati Membri).
L'impegno di Unioncamere del Veneto, congiuntamente a quello di Europe Direct Venezia e Verona, è volto proprio a focalizzare l'attenzione sulle opportunità, finanziate da questo pacchetto, che possono supportare concretamente le imprese in un percorso di recupero e crescita. Questo impegno si traduce nella pubblicazione della “Guida ai finanziamenti europei 2021” che include tutte le principali linee di finanziamento della programmazione UE e può diventare un prezioso strumento di orientamento e accompagnamento per gli stakeholder del nostro territorio.
Link alla GUIDA
Ciclo di webinar gratuiti per aspiranti imprenditori e imprese
La Camera di Commercio di Vicenza, ufficio POI Primo Orientamento Imprese in collaborazione con le Associazioni di categoria, Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza, Ordine dei Consulenti del Lavoro di Vicenza, Rotary Club di Vicenza e con l'assistenza tecnica del PID - Punto Impresa Digitale dell'azienda speciale Made in Vicenza, ha organizzato un ciclo di WEBINAR su varie tematiche di interesse delle imprese del territorio della provincia di Vicenza.
Le attività si svolgeranno da aprile a giugno 2021. Qui potete consultare l'elenco degli incontri e le tematiche che verranno trattate: https://www.vi.camcom.it/it/appuntamenti/webinar-apr-giu21.html  
L’integrazione delle componenti culturali e creative nella manifattura veneta di nuova generazione
Webinar, 21 aprile 2021, ore 16.00 – 18.00
La crescita delle industrie culturali e creative che caratterizza molte delle maggiori economie industrializzate a livello mondiale non riguarda soltanto la crescita di tali settori in sé, ma sempre di più anche l’integrazione delle competenze culturali e creative nei settori del manifatturiero e dei servizi più tradizionali. Il webinar si propone di iniziare a valutare possibili scenari futuri di innovazione attraverso un dialogo sempre più stretto e costruttivo tra mondo manifatturiero e mondo della produzione culturale e creativa.
Il workshop è il secondo ed ultimo appuntamento del ciclo “Digitalizzazione nelle imprese culturali e creative: scenari di sviluppo per il Veneto”, organizzato da Unioncamere del Veneto e dall’ufficio OCSE di Venezia, in collaborazione con le Camere di Commercio del territorio.
La partecipazione è gratuita previa iscrizione entro il 19 aprile 2021. Per iscriverti clicca qui   
Per informazioni: Irene Gasperi irene.gasperi@ven.camcom.it, unione@ven.camcom.it  tel. 041 0999311.
Programma
SELEZIONI STARTUP BOOTCAMP 2021 - MIT4LS SUB2021
Sono aperte le selezioni per la partecipazione allo StartUp Bootcamp 2021 - MIT4LS SUB2021 https://meetinitalylifesciences.eu/programma-2021/bootcamp/, l'iniziativa all’interno del Meet in Italy for Life Sciences 2021 - MIT4LS2021, dedicata alle startup e a realtà emergenti del settore life sciences.
MIT4LS2021 è il principale evento internazionale di networking nel settore delle scienze della vita in Italia, giunto alla settima edizione, che si terrà a Genova dal 29 settembre al 1 ottobre, presso i Magazzini del Cotone.

SUB2021 è rivolto a realtà che operano nei settori:
  • Dispositivi medici
  • Applicazioni ICT per la salute
  • Farmaceutico
  • Medicina, salute umana e benessere
  • Filiere correlate
Grazie ad una rete estesa di partner (oltre 30 tra fondi di investimento, centri per l’innovazione, incubatori, acceleratori ed altri operatori del settore) SUB2021 mette a disposizione diverse opportunità per le realtà che saranno selezionate dal comitato di esperti ed investitori specializzati.

I finalisti potrannno immergersi in un percorso imprenditoriale su misura, attraverso seminari e sessioni di approfondimento tenute da coach esperti del settore, che li aiuteranno ad affinare e sfruttare appieno il proprio potenziale di business, in vista dell’evento finale dell’iniziativa, l’Atlantis Pitching Arena 2021, 1 ottobre 2021 a Genova, dove si concluderà il loro percorso con la presentazione dei pitch davanti a potenziali partner aziendali e investitori internazionali.

Oltre al premio per la startup più innovativa del MIT4LS2021, sono numerosi i premi messi in palio dal network dei partner di SUB2021 https://meetinitalylifesciences.eu/premi-startup-bootcamp-2021/  

La selezione delle proposte sarà effettuata basandosi su:
  • Esperienza e competenze del team
  • Descrizione della soluzione proposta e del contesto relativo (in termini di chiarezza e solidità tecnico-scientifica)
  • Potenziale di mercato
  • Strategia di marketing e descrizione del landscape competitivo
  • Flusso dei ricavi e credibilità piano finanziario
  • Qualità del pitch allegato
Come candidarsi

I candidati devono scaricare il modulo di domanda, l’informativa e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali seguendo le indicazioni riportate nella sezione “Come candidarsi” alla pagina seguente:
 https://meetinitalylifesciences.eu/programma-2021/bootcamp/#candidature 
   
In particolare, dovranno inviare: a) la domanda compilata in tutte le sue sezioni; b) il file del pitch e c) l’autorizzazione al trattamento dei dati firmata all’indirizzo submit4ls@meetinitalylifesciences.eu.  

Il livello minimo richiesto di sviluppo della soluzione proposta nella candidatura è TRL non inferiore a 3, preferibilmente pari o superiore a 4.

Tutto il materiale delle candidature deve essere presentato in lingua inglese e verrà trattato come non confidenziale.

Scadenza presentazione domande

14 maggio 2021, ore 17:00.

Per maggiori dettagli ed eventuali aggiornamenti:

https://meetinitalylifesciences.eu/programma-2021/bootcamp/  

Per ulteriori informazioni

f.mazzini@scienzedellavita.it; phone 335 5312546. 

MEET IN ITALY FOR LIFE SCIENCES 2021 - GENOVA, 29 SETTEMBRE- 1 OTTOBRE 2021
Unioncamere del Veneto-Eurosportello in collaborazione con InHouse, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Genova, la rete Enterprise Europe Network (600 uffici presenti in 66 Paesi del mondo) e il Distretto Toscano Scienze della Vita organizza la 7° edizione di Meet In Italy for Life Sciences “MIT4LS2021”.
Per questa edizione, il formato dell’evento in presenza sarà più o meno quello delle precedenti edizioni, 3 giorni di incontri faccia a faccia, conferenze internazionali, workshop e seminari tematici, spazi espositivi, presentazioni brevi.
Il brokerage event della settima edizione sarà costituito da due momenti principali:
  • Waiting for MIT4LS2021: sessione di incontri virtuali sempre aperta, attiva fino al 15 maggio 2021. I partecipanti registrati potranno richiedere e fissare incontri in ogni momento utilizzando il sistema di video conference della piattaforma di matching e gestiranno in autonomia le richieste. Per questo potranno inoltre sfruttare la funzionalità di messaging della piattaforma.
    Maggiori dettagli qui: https://genova2021.mit4ls.b2match.io/page-2241  
  • Meet in Italy for Life Sciences 2021, 29 settembre-1 ottobre 2021: evento in presenza a Genova, presso i Magazzini del Cotone – Porto Antico, che prevede:
       
    • F2F brokerage event: il consueto evento di brokerage, con gli incontri bilaterali (F2F) in presenza
    • conferenza internazionale: esperti affermati del settore discuteranno e si confronteranno sull’impatto delle tecnologie più recenti nelle varie fasi della vita dell’individuo;
    •  
    • workshops & seminari tematici;
    •  
    • presentazione opportunità: presentazioni brevi (circa 15 min) in cui un’organizzazione potrà presentare la propria realtà, prodotti, servizi, opportunità di collaborazione;
    •  
    • spazi espositivi per stand:

    • I dettagli su sponsorizzazioni, workshops, presentazioni brevi e spazi espositivi e le modalità per le relative richieste sono riportate nella documentazione disponibile al link: https://tinyurl.com/yxn34twl .
A questo proposito, si invitano le aziende della Regione del Veneto a partecipare all’evento.

L’iniziativa
Meet in Italy for Life Sciences è un progetto internazionale rivolto alle industrie delle Scienze della Vita, al mondo della ricerca, all’ecosistema delle startup e agli investitori, interessati a nuove opportunità in tema di collaborazione tecnologica e scientifica. L’edizione 2019 ha registrato 400 partecipanti (30% aziende estere, oltre 100 start up) provenienti da 31 Paesi del mondo e 1600 B2B meetings (44% transnazionali).

La 7° edizione è prevista in presenza a Genova il 29 settembre-1 ottobre 2021 presso i Magazzini del Cotone – Porto Antico.

Settori di interesse
  • Biotecnologie: genomica, epigenomica, biofarmaceutica e nutraceutica;
  • Dispositivi medici;
  • Farmaceutica;
  • ICT per la salute;
  • Servizi e attività correlate.
Perchè partecipare
  • è un'opportunità per farsi conoscere e trovare partnership nazionali ed internazionali di natura commerciale, di ricerca e sviluppo, trasferimento tecnologico, per progetti europei, per investimenti;
  •  
  • è una vetrina GRATUITA della propria realtà; il profilo è aggiornabile in ogni momento e rimane online per almeno 2 anni;
  •  
  • è l’evento di riferimento di partnering in Italia nel settore, tutte le organizzazioni più importanti che operano nel life sciences sono coinvolte;
  •  
  • in 6 edizioni quasi 9.000 incontri, 1.900 organizzazioni coinvolte (30% non italiane nelle ultime 3 edizioni);
  •  
  • organizzazione capillare ed efficiente, con feedback da parte dei partecipanti sempre oltre il 90% di soddisfazione;
  •  
  • e se poi non posso partecipare? Avrai comunque la possibilità di stabilire contatti con i partecipanti e sfruttare le opportunità di partnering anche dopo l’evento.
Lingua di lavoro
Inglese.

Costi dell’evento
L’iscrizione all’evento di incontri bilaterali è gratuita. Le spese di viaggio, vitto e alloggio sono a carico dell’azienda. Qualora interessati, Vi invitiamo ad iscrivervi online al seguente link https://genova2021.mit4ls.b2match.io/ e selezionare come Support Office “Unioncamere del Veneto” compilando il profilo in ogni sua parte entro il 20 settembre 2021.

Per assistenza ed informazioni contattare: Rossana Colombo – tel. 041 0999415 - e-mail: rossana.colombo@eurosportelloveneto.it;  Roberto Bassetto - tel. 041 0999419 – e-mail: roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetterà di conoscere meglio l'utilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario è anonimo ed è possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
fornitura di servizi specialistici e di consulenza
Appello alla manifestazione d'interesse - fornitura di servizi specialistici e di consulenza per Unioncamere del Veneto - Eurosportello del Veneto
 
NORMATIVA COMUNITARIA
POLITICA DEL LAVORO
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E FINANZIARIO E AL COMITATO PER L'OCCUPAZIONE Relazione sullo strumento europeo di sostegno temporaneo per attenuare i rischi di disoccupazione nello stato di emergenza (SURE) a seguito della pandemia di COVID-19 a norma dell'articolo 14 del regolamento (UE) 2020/672 del Consiglio SURE: il punto della situazione sei mesi dopo COM(2021) 148 final
POLITICA SOCIALE
COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI Strategia dell'UE sui diritti dei minori COM/2021/142 final Segue un elenco delle risorse relative ai contenuti del documento.
Link al documento 1 
Link al documento 2
Link al documento 3 
POLITICA EUROPEA DI LIBERTA’, SICUREZZA E GIUSTIZIA
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sull'attuazione della direttiva (UE) 2016/343 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 marzo 2016, sul rafforzamento di alcuni aspetti della presunzione di innocenza e del diritto di presenziare al processo nei procedimenti penali COM(2021) 144 final
AGRICOLTURA
COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI RELATIVA A UN PIANO D'AZIONE PER LO SVILUPPO DELLA PRODUZIONE BIOLOGICA COM/2021/141 final Segue un elenco delle risorse relative ai contenuti del documento. 
Link al documento 1 
Link al documento 2
TELECOMUNICAZIONI, SOCIETA’ DELL’INFORMAZIONE
COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI Bussola per il digitale 2030: il modello europeo per il decennio digitale COM/2021/118 final/2 Segue un elenco delle risorse relative ai contenuti del documento. 
Link al documento 1 
Link al documento 2
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture. 
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore d'attività, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
bandi europei
Apri l'elenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell'Europea.
bandi e fondi strutturali
SAVE THE DATE: 
PREPARIAMOCI AL FUTURO: IL FSE AL FIANCO DELLE PERSONE - WEBINAR CONCLUSIVO - IL TALENTO DELLE DONNE: IL FSE PER UNA CRESCITA SOSTENIBILE E INCLUSIVA
16 aprile 2021 - dalle ore 11.30 alle ore 13.00
La Regione del Veneto ha il piacere di invitarvi al webinar di conclusione del ciclo Prepariamoci al futuro - Il FSE al fianco delle persone.
Dialogo e confronto sulle tematiche trattate nel ciclo di webinar: strumenti e servizi per l’ingresso nel mondo del lavoro innovazione sociale: nuovi modelli e nuovi bisogni nuove competenze per il lavoro che cambia.
Il talento delle donne: il FSE per una crescita sostenibile e inclusiva Venerdì 16 aprile 2021 - dalle ore 11.30 alle ore 13.00.
L'evento sarà trasmesso in diretta streaming.
Iscrizione obbligatoria al link: https://forms.gle/K2XMBpKQwjrRK2hGA  
Agenda dell'evento.
Info e materiali: https://fse1420.regione.veneto.it/prepariamocialfuturo  
PROGETTO INNOVAMARE: 
SOLUZIONI INNOVATIVE PER LA SOSTENIBILITÀ DEL MARE ADRIATICO, TAVOLA ROTONDA ONLINE 27 – 28 APRILE 2021
Il 27 e 28 aprile si terrà la tavola rotonda online “Soluzioni innovative per la sostenibilità del mare adriatico” con l’obiettivo di riunire gli stakeholder (decisori a livello nazionale, locale e regionale, nonché la comunità scientifica e di ricerca) della blue innovation nell’Adriatico e di aprire una discussione sullo sviluppo di soluzioni innovative attraverso un ecosistema dell'innovazione.
La tavola rotonda è organizzata dall'Università di Rijeka, Dipartimento di Biotecnologie e dalla Camera dell'Economia Croata, partner nel progetto InnovaMare, in collaborazione con la Contea di Spalato-Dalmazia e l'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, partner nel progetto Sushi Drop come risultato della cooperazione di successo dei due progetti all'interno del programma Interreg Italia - Croazia 2014 – 2020 nel campo della blue economy.
È previsto un servizio di interpretariato e l’evento sarà registrato.
La partecipazione è libera previa registrazione entro il 26 aprile al seguente link: 
https://hgk.hr/project-innovamare-roundtable-najava    
Programma
eurocooperazioni
Visualizza l'elenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
  

sportello bruxelles

  
NEWS
COVID-19: il Consiglio approva finanziamenti supplementari a titolo del bilancio dell'UE
Il Consiglio ha approvato oggi finanziamenti supplementari pari a €121,5 milioni a titolo del bilancio dell'UE per far fronte a esigenze urgenti connesse alla pandemia di COVID-19. Tali fondi sosterranno le seguenti azioni:
  • i lavori preparatori per i certificati verdi digitali al fine di agevolare la libera circolazione durante la pandemia di COVID-19;
  • il rafforzamento della capacità degli Stati membri di individuare e monitorare nuove varianti del virus SARS-CoV-2 ("sequenziamento");
  • la messa a punto, la valutazione e l'adeguamento, prima dell'introduzione, di nuovi test basati sulla reazione a catena della polimerasi-trascrittasi inversa (RT-PCR) per ciascuna nuova variante di COVID-19 che faccia la sua comparsa, garantendo nel contempo una sufficiente capacità di effettuare test negli Stati membri;
  • il monitoraggio del SARS-CoV-2 e delle sue varianti nelle acque reflue;
  • l'ulteriore sviluppo della piattaforma di scambio dei moduli per la localizzazione dei passeggeri per aumentare il numero di Stati membri partecipanti.
I fondi saranno prelevati dalla riserva di solidarietà e per gli aiuti d'urgenza, intesa ad aiutare gli Stati membri e i paesi terzi in situazioni di emergenza, e saranno erogati attraverso lo strumento per il sostegno di emergenza e il contributo dell'UE al Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC). Il Parlamento europeo dovrebbe discutere di questo sostegno la prossima settimana, con l'obiettivo di approvarlo in seduta plenaria alla fine di aprile.
In totale, la Commissione ha proposto €245,2 milioni di finanziamenti supplementari a titolo del bilancio dell'UE per sostenere le iniziative sopra descritte nonché €100 milioni per ulteriori esigenze emergenti connesse alla COVID-19. Oltre alla mobilitazione della riserva di solidarietà e per gli aiuti d'urgenza, queste spese sarebbero coperte da riassegnazioni nel bilancio per il 2021 (circa €7,5 milioni) e dal bilancio rettificativo n. 2 al bilancio dell'UE per il 2021 (€216,2 milioni). Il progetto di bilancio rettificativo non è ancora stato adottato dal Consiglio e dal Parlamento.
FONTE e LINK al testo originale:
La Commissione pubblica i primi inviti del Consiglio europeo per l'innovazione a presentare proposte per un valore di €1 miliardo
A seguito della costituzione del Consiglio europeo per l'innovazione (CEI) e dell'annuncio delle prime opportunità di finanziamento, la Commissione ha pubblicato in data 9 aprile i primi inviti a presentare proposte nell'ambito dell'Acceleratore del CEI. Il finanziamento di oltre €1 miliardo mira a contribuire all'espansione delle start-up e delle piccole e medie imprese che hanno il potenziale per ottenere risultati importanti. Oltre la metà dei finanziamenti è aperta a innovazioni pionieristiche in qualsiasi settore, ma €495 milioni sono destinati alle innovazioni a sostegno del Green Deal europeo nonché di tecnologie digitali e sanitarie.
L'Acceleratore del CEI si concentra su scoperte scientifiche o tecnologiche che richiedono finanziamenti significativi su un arco di tempo più lungo prima di poter generare utili. Questo finanziamento consente alle imprese innovatrici di ottenere tutti gli importi di investimento necessari per espandersi in tempi più brevi.
L'Acceleratore del CEI funge da catalizzatore per attirare altri investitori, necessari per amplificare la portata delle innovazioni. Si tratta di un modello di finanziamento unico nel suo genere, che offre sovvenzioni per start-up e PMI fino a €2,5 milioni, abbinate a investimenti azionari attraverso il fondo del CEI, per importi che variano da €500.000 a €15 milioni. Oltre al sostegno finanziario, tutti i progetti beneficiano di una serie di servizi di accelerazione d'impresa che forniscono accesso a competenze di primo piano e a imprese, investitori e attori dell'ecosistema.
Inoltre, la Commissione ha avviato il programma aperto Pathfinder del CEI, con un bilancio di €168 milioni. I gruppi interdisciplinari di ricercatori possono far domanda di sovvenzioni per la ricerca e l'innovazione che li aiutino a realizzare le loro idee rivoluzionarie e questa possibilità avrà un effetto positivo di trasformazione della nostra economia e della nostra società. Le sovvenzioni, il cui importo varia da €3 a €4 milioni, si concentreranno su tecnologie altamente innovative che permetteranno di affrontare problemi di natura globale migliorando le nostre vite.
FONTE e LINK al testo originale  
Conferenza sul futuro dell’Europa: lancio della piattaforma cittadina il 19 aprile 
Durante l’incontro tenuto in data 7 aprile, il Comitato Esecutivo della Conferenza sul Futuro dell’Europa ha continuato i lavori in preparazione della Conferenza. Il Comitato ha appoggiato la piattaforma digitale multilingue che permetterà ai cittadini di tutta l’UE di contribuire alla conferenza. Inoltre sono stati concordati i metodi di lavoro e i preparativi avanzati per l’evento di inaugurazione che si terrà il 9 maggio in occasione della giornata dell’Europa.
A partire dal 19 aprile, grazie alla nuova piattaforma digitale multilingue, i cittadini provenienti da tutta l’UE potranno condividere le proprie opinioni sugli argomenti che ritengono importanti per il futuro dell’Unione. Questo permetterà ai cittadini – per la prima volta a livello europeo – di condividere le proprie idee, commentare quelle degli altri, creare e partecipare agli eventi. La piattaforma sarà lo strumento centrale della Conferenza, un luogo dove tutti i contributi alla Conferenza verranno uniti e condivisi, includendo anche eventi decentralizzati, i gruppi di incontro dei cittadini europei e le sessioni plenarie della Conferenza. 
Un apposito meccanismo di feedback metterà assieme e analizzerà i punti principali che verranno esposti, affinché possano essere presi in considerazione anche durante i gruppi di incontro dei cittadini e le sessioni plenarie della Conferenza. Inoltre la piattaforma fornirà informazioni sulla struttura e sul lavoro della Conferenza e anche risorse per organizzatori di eventi, tra cui un catalogo di eventi chiave durante i quali potranno promuovere le proprie iniziative a livello locale, regionale, nazionale ed europeo. I cittadini potranno facilmente controllare gli eventi ai quali vogliono partecipare grazie ad una mappa degli eventi.
L’hashtag ufficiale della conferenza #TheFutureIsYours invita i cittadini dell’UE a contribuire e definire il futuro dell’Unione: “Il futuro è nelle vostre mani”.
Inoltre, il Comitato Esecutivo ha fatto progressi nella preparazione dell’evento inaugurale della Conferenza che si terrà il 9 maggio in occasione della giornata dell’Europa, condizioni sanitarie permettendo. Ha anche adottato i metodi di lavoro varati dal Comitato e tenuto una prima discussione sui progetti di regolamento per la composizione e il lavoro delle sessioni plenarie della Conferenza. 
Il Comitato Esecutivo si riunirà un’altra volta la prossima settimana per finalizzare la discussione sul regolamento e per analizzare ulteriori prerequisiti per l’organizzazione della conferenza. 
FONTE e LINK al testo originale
La Commissione europea propone una nuova "Bussola Digitale" che mira a tradurre in concreto le ambizioni digitali dell'UE per il 2030
Il 9 marzo 2021 la Commissione ha presentato una visione e le prospettive per la trasformazione digitale dell'Europa entro il 2030. Questa visione per il decennio digitale dell'UE si sviluppa intorno a quattro punti:
  1. Competenze
  2. Infrastrutture digitali sicure e sostenibili
  3. Trasformazione digitale delle imprese
  4. Digitalizzazione dei servizi pubblici
Questi quattro settori fanno parte della bussola per il digitale dell'Europa, che tradurrà in termini concreti le ambizioni digitali dell'UE per il 2030 attraverso: obiettivi e tappe fondamentali; una solida struttura di governance congiunta comprendente un sistema di monitoraggio a semaforo per individuare successi e lacune; progetti multinazionali che combinano investimenti dell'UE, degli Stati membri e del settore privato.

Un quadro di principi digitali contribuirà a promuovere e sostenere i valori dell'UE nello spazio digitale. Tale quadro sarà individuato attraverso un ampio dibattito sociale e potrebbe comprendere, ad esempio, diritti e principi digitali che la Commissione proporrà di includere in una dichiarazione solenne interistituzionale. 

Per raggiungere gli obiettivi fissati dalla bussola digitale, la Commissione europea accelererà e agevolerà l'avvio di progetti multinazionali, basandosi sullo strumento per la ripresa e la resilienza, sui fondi di coesione e su altri finanziamenti dell'UE. 

L'UE promuoverà la sua agenda digitale incentrata sulla persona sulla scena mondiale e promuoverà l'allineamento o la convergenza con le norme e gli standard dell'UE. Garantirà inoltre la sicurezza e la resilienza delle sue catene di approvvigionamento digitali e fornirà soluzioni globali.

La Commissione avvierà presto un ampio processo di discussione e consultazione, anche con i cittadini, sulla visione dell'UE e sui principi digitali:
  • procedendo a una consultazione tempestiva sui principi digitali
  • discutendo e dialogando con gli Stati membri, il Parlamento europeo, i partner regionali, sociali ed economici e le imprese su elementi specifici della comunicazione nel corso del 2021
  • avviando un forum multilaterale sulla bussola digitale.
FONTE e LINK al testo originale.
La Commissione eroga ulteriori €13 miliardi a 6 Stati membri nell'ambito di SURE
La Commissione europea ha erogato €13 miliardi a 6 Stati membri dell'UE nella sesta tranche di sostegno finanziario a titolo dello strumento SURE. Si tratta della terza erogazione del 2021. Nell'ambito delle operazioni odierne, la Cechia ha ricevuto €1 miliardo, il Belgio €2,2 miliardi, la Spagna €4,06 miliardi, l'Irlanda €2,47 miliardi, l'Italia €1,87 miliardi e la Polonia €1,4 miliardi. È la prima volta che l'Irlanda riceve finanziamenti nell'ambito di questo strumento. Gli altri 5 paesi dell'UE hanno già beneficiato di prestiti nel quadro di SURE.
I prestiti aiuteranno gli Stati membri ad affrontare aumenti repentini della spesa pubblica per il mantenimento dell'occupazione. Nello specifico, li aiuteranno a coprire i costi direttamente connessi al finanziamento dei regimi nazionali di riduzione dell'orario lavorativo e di altre misure analoghe, anche rivolte ai lavoratori autonomi, introdotte in risposta alla pandemia di coronavirus. Le erogazioni odierne sono state precedute dalla sesta emissione di obbligazioni sociali nell'ambito dello strumento SURE dell'UE, che ha riscontrato un notevole interesse da parte degli investitori.
Finora 17 Stati membri dell'UE hanno ricevuto un totale di €75,5 miliardi sotto forma di prestiti back-to-back nell'ambito dello strumento SURE. Complessivamente, in base alla proposta della Commissione, 19 paesi dell'UE riceveranno €94,3 miliardi di sostegno finanziario nell'ambito di SURE. Tale importo comprende gli ulteriori €3,7 miliardi proposti il 30 marzo dalla Commissione a favore di 6 Stati membri. Gli Stati membri possono ancora presentare richieste di sostegno finanziario nell'ambito di SURE, la cui dotazione complessiva arriva fino a €100 miliardi.
Per far fronte alle richieste pendenti degli Stati membri per il 2021, nel secondo trimestre del 2021 la Commissione raccoglierà dai mercati altri €13-15 miliardi.
Più avanti nel corso dell'anno la Commissione prevede anche di dare il via ai prestiti nell'ambito di Next Generation EU, lo strumento per la ripresa da €750 miliardi per contribuire a costruire un'Europa più verde, digitale e resiliente.
FONTE e LINK al testo originale.    
Panoramica degli importi erogati finora e delle diverse scadenze delle obbligazioni: clicca qui
Importi totali per Stato membro: clicca qui
  

sportello apre

  
NEWS
HORIZON EUROPE: LA COMMISSIONE ADOTTA INTRODUZIONE E GENERAL ANNEXES 
La Commissione ha reso disponibili sul suo portale l'Introduzione e i General Annexes di Horizon Europe.
Lo scorso 31 marzo la Commissione europea ha adottato l’Introduzione Generale e i General Annexes al Programma di lavoro 2021-22 di Horizon Europe. Il primo documento, nella versione attuale, introduce brevemente il Programma e richiama il pacchetto di emergenza anti-Covid da 123 milioni (adottato nella stessa data) che integra i WP del Cluster Salute e delle Infrastrutture di ricerca.
I General Annexes definiscono invece le condizioni da applicare alle call for proposals e ai topic per assegnare i finanziamenti di Horizon Europe (riguardano tutte le tematiche, ad eccezione di ERC e EIC): regole di partecipazione e finanziamento e relativi criteri di ammissibilità, tassi di co-finanziamento, tipologie di progetto, procedura di valutazione e selezione, attuazione del progetto.
Per ulteriori informazioni.
Il nuovo template per le proposte di Horizon Europe: che c’è di nuovo? 
Con l’approvazione del programma Horizon Europe alle porte – prevista per la fine di Aprile 2021 – e la susseguente adozione e pubblicazione dei Piani di Lavoro, la Commissione ha deciso di pubblicare sul Funding & Tender Portal il template da usare nelle proposte RIA e IA e quello per le CSA. Il nuovo formulario contiene alcune importanti novità rispetto alla versione utilizzata in Horizon 2020. Pur rimanendo la divisione in Parte A – dedicata agli aspetti amministrativi – e in Parte B – che invece contiene i dettagli della proposta presentata -, vi è una rivisitazione delle sezioni al loro interno. Mentre tra il template delle proposte IA e RIA e quello per le CSA non vi sono rilevanti differenze, se non terminologiche e in merito al limite del numero di pagine. 
Continua a leggere su: https://www.versohorizoneurope.it/  
European Health and Digital Executive Agency (HaDEA) 
Dopo l’approvazione del pacchetto sulle nuove Agenzie Esecutive della Commissione europea, la nuova Health and Digital Executive Agency (HaDEA) ha preso formalmente ufficio a partire dal 1° aprile. Rispetto alla CINEA, la nuova HaDEA viene creata ex novo, al fine di portare avanti l’implementazione dei programmi europei su salute e digitale, tra cui alcune parti afferenti ad Horizon Europe. F a c e n d o u n a b r e v e p a n o r a m i c a , p e r quest’ultimo programma l’Agenzia è incaricata del ma n a g e m en t fi n an zi ari o d el C lu s ter 1 Salute (5,4 miliardi) e Cluster 4 Digitale, Industria e Spazio (6,1 miliardi), oltre che all’implementazione del nuovo programma per la salute EU4Health (5,1 miliardi), della finestra Sicurezza del cibo del Programma per il Mercato Unico (1,3 miliardi), del Programma Europa Digitale (0,8 miliardi) e del CEF Digital (1,7 miliardi). 
Maggiori informazioni: https://hadea.ec.europa.eu/index_en  
Workshop sulla presentazione e valutazione delle proposte in Horizon Europe 
Il prossimo 21 aprile 2021, si terrà un webinar dal titolo “A successful proposal for Horizon Europe: Scientific-technical excellence is key, but don’t forget the other aspects”. Il webinar è la continuazione dell’evento on line “How to prerare a successful proposal in Horizon Europe”, tenutosi lo scorso 24 marzo 2021. 
Per maggiori informazioni e registrazione: https://bit.ly/3fITNHn  
SAVE THE DATE: THE EUROPEAN RESEARCH & INNOVATION DAYS TAKE PLACE ON 23 & 24 JUNE 2021
Organizzato da: Commissione Europea.
La direzione generale della Ricerca e dell'Innovazione della Commissione annuncia oggi la terza edizione delle Giornate europee della ricerca e dell'innovazione che si terranno il 23 e 24 giugno 2021.
L'edizione di quest'anno segnerà il lancio ufficiale di Orizzonte Europa, il nuovo programma di ricerca e innovazione dell'UE (2021-2027). L'agenda dell'evento si concentrerà ulteriormente su nuove iniziative volte a rafforzare lo Spazio europeo della ricerca e sottolineerà l'importanza della ricerca collettiva e dell'innovazione nella ripresa del coronavirus e per un futuro più verde e digitale.
Per ulteriori informazioni cliccare qui.
  

GOINg abroad, a cura di eurocultura

  
Eurocultura, fondata nel 1993, è un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli è assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attività di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo è di fornire un quadro completo sia delle opportunità all'estero sia delle difficoltà da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessità. . 

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it  
www.eurocultura.it  
    
    

CONTATTI

  

Per non ricevere la newsletter cliccare QUI
Eurosportello informa - Anno XXV N 7  2021
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041 0999411 Fax. 041 0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it   

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Roberto Crosta
Comitato di redazione: Roberta Lazzari

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Chiara Bianchini, Rossana Colombo, Alberto Concina,
Stefania De Santi, Laura Manente, Eleonora Marton, Filippo Mazzariol, Samuele Saorin, 
Alessandra Vianello, Alessandro Vianello