n° 4 
28 febbraio 2021 


Enterprise Europe Network è la più grande rete a supporto delle PMI a livello mondiale, presente in più di 60 Paesi e composta da oltre 600 partner locali, raggruppati localmente in consorzi. 

La Rete e i suoi membri mettono a sistema la propria esperienza sul business a livello internazionale con le competenze locali per supportare l'introduzione dell'innovazione nel mercato. 

La Rete fornisce assistenza personalizzata alle imprese per accelerarne la crescita, sviluppare nuovi partenariati commerciali e tecnologici, favorire l'accesso al credito e la partecipazione a programmi di finanziamento europei
  

 

EUROSPORTELLO

  
I SERVIZI DIGITALI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE A SOSTEGNO DELL'INTERNAZIONALIZZAZIONE
WEBINAR GRATUITO - 2 MARZO 2021, ORE 10.00 - 11.30
L’obiettivo dell’incontro, organizzato in collaborazione con Unioncamere Europa, Unioncamere Veneto-Eurosportello, è quello di dare un’idea di insieme del quadro normativo delle ultime iniziative dell’Unione Europea volte all’implementazione, a livello europeo e nazionale, dell’e-government al servizio delle imprese e che mira a sfruttare appieno il potenziale del mercato interno, rendendo più semplice per i cittadini e le imprese spostarsi all’interno dell’Unione, esercitare attività commerciali, stabilirsi ed espandere le proprie attività economiche a livello transfrontaliero.
Programma:

Ore 10.00 - Indirizzi di saluto e introduzione ai lavori - Mario Pozza, Presidente CCIAA Treviso-Belluno e Unioncamere Veneto

Ore 10.10 - I servizi della rete EEN a servizio delle imprese per l'internazionalizzazione e l'innovazione - Stefania De Santi, UNIONCAMERE del Veneto

Ore 10.25 - Una panoramica sulle novità in ambito e-Government nell'Unione Europea - Chiara Gaffuri - UNIONCAMERE Europa

Ore 10.40 - Interconnessione dei registri europei: il Registro delle Imprese EBR, il sistema BRIS e il registro dei titolari effettivi - Pierluigi Sodini, UNIONCAMERE

Ore 11.00 - Lo Sportello Unico Digitale e la fatturazione elettronica europea - Mario Altavilla UNIONCAMERE

Ore 11.20 Q&A

Ore 11.30 Chiusura dei lavori

Modalità di partecipazione
Partecipa è un'iniziativa gratuita!
Il webinar sarà gestito attraverso la piattaforma Zoom.
Iscriviti subito: ti verrà inviata una mail di conferma con il link di accesso al webinar
Iscriviti online

Maggiori dettagli nel sito della Camera di Commercio di Treviso - Belluno - Dolomiti

Per informazioni:
UFFICIO SERVIZI PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE
Camera di Commercio di Treviso - Belluno | Dolomiti
e-mail: promozione.estero@tb.camcom.it  
tel. ufficio 0422 595313-248 - mobile 335 8752533
INCONTRI FORMATIVI DEL SERVIZIO NUOVA IMPRESA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI TREVISO - BELLUNO
La Camera di Commercio di Treviso e Belluno presenta due iniziative di formazione, dedicate a chi intende avviare una nuova attività o svilupparne una esistente.
  • La prima è il Webinar “Microcredito Nuovo Selfiemployment: Yes! I Start Up”, in cui si presenteranno le ultime novità introdotte per il Microcredito e l’estensione alle donne e ai disoccupati di lunga durata del Selfiemployment. Si terrà mercoledì 3 marzo dalle ore 10.00 alle ore 13.00 sulla piattaforma zoom; è possibile iscriversi cliccando qui.
  • La seconda è il ciclo di webinar: "Progettiamo il cambiamento", un percorso di formazione rivolto ai neo-imprenditori, che si svilupperà su tre diverse aree:
    • Ancora non hanno inventato tutto: Marketing laterale e pensiero creativo (martedì 16 marzo, dalle 14.00 alle 18.00 e mercoledì 17 marzo, dalle 14.00 alle 18.00)
    • La vendita a distanza per neo imprenditori (martedì 23 marzo, dalle 14.00 alle 18.00 e mercoledì 24 marzo, dalle 14.00 alle 18.00)
    • Story(t)selling per neoimprenditori (martedì 30 marzo, dalle 14.00 alle 18.00 e mercoledì 31 marzo, dalle 14.00 alle 18.00)
    • Per iscriversi ai singoli incontri del ciclo di webinar “Progettiamo il cambiamento”, basta cliccare qui.
IMPRENDITORIA FEMMINILE - NUOVI SCENARI E OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO
8.03.2021
In occasione della Festa della Donna - la Camera di Padova organizza un evento digitale online gratuito sulla piattaforma Zoom. 
L'iniziativa, realizzata in collaborazione con il Comitato per l'Imprenditoria femminile di Padova, Unioncamere e con il Gruppo bancario UniCredit, metterà a fuoco i seguenti importanti temi per le donne che fanno impresa e per coloro che intendono avviare una nuova attività imprenditoriale:
  • nuove modalità di accesso al credito e nuovi prodotti e servizi messi a disposizione da Unicredit, rivolti in particolare al mondo delle imprese femminili; 
  • focus sull'andamento demografico e sull'evoluzione delle imprese femminili a Padova e nel Veneto 
  • case history di donne che hanno fatto impresa;
  • panoramica sul fondo a sostegno dell'imprenditoria femminile previsto dalla Legge di bilancio 2021, a cura di Unioncamere nazionale. 
Sarà quindi un momento di analisi e confronto per parlare di imprenditorialità femminile, delle opportunità finanziarie riservate alle donne imprenditrici e per raccontare le loro capacità di resilienza in questo periodo particolarmente difficile e dal futuro incerto.
Programma e modulo d’iscrizione
INVITO A PARTECIPARE AD UN INDAGINE PER IL SETTORE TESSILE
Lo scorso novembre è stato avviato CLEANTEX, un progetto co-finanziato dal programma ERASMUS+ della Commissione Europea, di cui Environment Park, (il Parco scientifico e Tecnologico per l’Ambiente) è partner (https://www.envipark.com/progetto/13293/), che attraverso la cooperazione transettoriale di istituti di istruzione superiore, ha l’obiettivo di promuovere la diffusione dei concetti di economia circolare e di eco-design per migliorare le competenze di studenti universitari, professionisti, imprenditori e tecnici di imprese operanti nel settore tessile.
A tal proposito, nell’ambito del progetto verranno creati tools come e-book e virtual training disponibili ed accessibili a tutti allo scopo di diffondere l’applicazione dell’economia circolare nell’industria manifatturiera tessile e renderla così sempre più sostenibile e green.
Vi chiediamo quindi di rispondere ad un breve sondaggio disponibile cliccando qui
la cui funzione è ottenere informazioni utili per progettare e sviluppare un programma di virtual training in formato MOOC (Massive Open On-line Course) rispondente alle esigenze del mondo tessile.
Per maggiori informazioni sul progetto contattare elisa.aimoboot@envipark.com 
Vi ringraziamo per la collaborazione.
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetterà di conoscere meglio l'utilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario è anonimo ed è possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
fornitura di servizi specialistici e di consulenza
Appello alla manifestazione d'interesse - fornitura di servizi specialistici e di consulenza per Unioncamere del Veneto - Eurosportello del Veneto
 
NORMATIVA COMUNITARIA
QUESTIONI GENERALI, ISTITUZIONALI E FINANZIARIE
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO su un'eventuale estensione del quadro in materia di riserva del coefficiente di leva finanziaria agli O-SII e sulla definizione e il calcolo della misura dell'esposizione complessiva, ivi compreso il trattamento delle riserve della banca centrale COM(2021) 62 final
AGRICOLTURA
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sull'applicazione del regolamento (UE) n. 1144/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo ad azioni di informazione e di promozione riguardanti i prodotti agricoli realizzate nel mercato interno e nei paesi terzi COM(2021) 49 final
POLITICA DEI TRASPORTI
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sui risultati degli studi pilota effettuati dagli Stati membri sulle statistiche relative al trasporto di passeggeri per vie navigabili interne ai sensi dell'articolo 5, paragrafo 3, del regolamento (UE) 2018/974 COM(2021) 59 final
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture. 
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore d'attività, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
bandi europei
Apri l'elenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell'Europea.
bandi e fondi strutturali
INNOVAZIONE E SOSTENIBILITÀ PER LA PROTEZIONE DEL MARE ADRIATICO
CONCLUSA LA TAVOLA ROTONDA DI DUE GIORNI DEL PROGETTO INNOVAMARE
Si è conclusa con oltre 100 partecipanti la tavola rotonda online del progetto “InnovaMare «Blue technology - Developing innovative technologies for sustainability of Adriatic Sea” nell’ambito del Programma Interreg Italia – Croazia 2014 - 2020. Organizzata da Unioncamere Veneto l’iniziativa si è rivolta ai policy-maker e stakeholder italiani e croati, allo scopo di facilitare il dibattito, il trasferimento di conoscenze e lo scambio di buone pratiche nell’ambito della protezione e della tutela del Mare Adriatico e dei suoi fondali attraverso la robotica e nuovi sistemi di monitoraggio tecnologicamente avanzati. 
La prima giornata di lavori si è concentrata, in particolare, sullo stato di salute ed il livello di inquinamento del Mare Adriatico con la fotografia delle principali problemache e criticità riscontrate nella gestione del monitoraggio dei fondali. Il quadro fornito sottolinea come oggi l'81% degli habitat e il 63% delle specie siano in un cattivo stato di conservazione in Europa. Nei loro interventi Vedran Nikolić e Eleni Hatziyanni (Commissione Europea – DG Ambiente) hanno sottolineato, inoltre, gli obiettivi e le progettualità dell’Unione Europea tra i quali c’è l’obiettivo di portare a 40 GW i livelli di energia prodotti dal mare ed altre fonti rinnovabili, entro il 2050.
Il focus della seconda giornata si è spostato sui sistemi di monitoraggio e prevenzione dell’inquinamento marino attraverso la robotica e la tecnologia applicate alla protezione del Mar Adriatico. Nel corso dei lavori sono stati presentati progetti specifici come, per esempio, le pratiche di acquacoltura realizzate a Dubrovnik, ed è stata illustrata nel dettaglio la tecnologia delle boe smart netH20 di Elements Works che permette di monitorare, in modo autonomo, l’inquinamento ed i fondali senza bisogno di personale subacqueo dedicato per la registrazione dei dati. Infine, Marco Bibuli del CNR e Stefano Gelli di Leonardo hanno illustrato rispettivamente l’applicazione pratica delle tecnologie ad infrastrutture e piattaforme offshore. 
Nelle due giornate di lavori, inoltre, un ruolo importante è stato rivestito dal dibattito sull’importanza dei processi che favoriscono la costruzione di un ecosistema di innovazione e sono stati riportati alcuni importanti esempi di centri di ricerca a livello europeo che rappresentano un punto di riferimento per i progetti sul contrasto dell’inquinamento nel mare Adriatico. 
La sostenibilità del Mare Adriatico costituisce infatti la missione del progetto strategico InnovaMare, che viene perseguita attraverso la creazione di un modello di ecosistema dell’innovazione, che riunisca imprese, settore pubblico, centri di ricerca e sviluppo ed enti accademici, nel settore della robotica sottomarina e dei sensori per il monitoraggio dell’inquinamento.
Per ulteriori informazioni: Unioncamere del Veneto tel.0039 041 0999411, e-mail: roberta.lazzari@eurosportelloveneto 
https:// www.italy-croatia.eu/innovamare 
RISULTATI DELL’INDAGINE RIVOLTA AI PARTECIPANTI AL "CICLO DI WEBINAR SUL TEMA DELLO SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE (SUS)"
L’Autorità di Gestione del POR FESR 2014-2020 ha realizzato nel periodo settembre-dicembre 2020 un’azione informativa rivolta al grande pubblico, in modalità on line, con la realizzazione di 6 webinar.
Questi hanno riguardato alcune tematiche in merito alla situazione e alle policies delle città venete riguardo a: qualità dell'ambiente e alla sicurezza, sviluppo turistico e culturale, aree funzionali e reti di governance territoriale.
A conclusione del ciclo è stato somministrato un sondaggio che ha messo a confronto la modalità webinar/on line con la modalità tradizionale di organizzazione degli eventi, ossia in presenza fisica.
L’obiettivo è stato quello di comprendere il livello di gradimento e le preferenze degli utenti rispetto alle due modalità, valutarne pregi e difetti e verificare se e quando la modalità on line possa essere riproposta anche in futuro, finita la situazione imposta dall’emergenza sanitaria.
Scarica il report [file pdf 7MB]
RAPPORTO
PROGETTO A2 - “DIGITALIZZAZIONE E PMI”
CONVENZIONE PMI 2020 “PROGRAMMA DI INFORMAZIONE ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE VENETE SULLE POLITICHE ECONOMICHE REGIONALI E COMUNITARIE PER LO SVILUPPO IMPRENDITORIALE” DGR. N. 245 DEL 02.03.2020
Il presente Rapporto intende descrivere ad analizzare i processi di adozione delle tecnologie digitali connesse in modo particolare ad Industria 4.0 nelle piccole e medie imprese (PMI) del Veneto. Lo studio è stato svolto dal Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali “Marco Fanno” dell’Università di Padova (Coordinamento Scientifico Prof.ssa Eleonora Di Maria), con il coinvolgimento dei Punti Impresa Digitale delle Camere di Commercio del Veneto. Le attività di ricerca si sono svolte tra giugno e novembre 2020. Lo studio è stato strutturato attraverso 5 attività specifiche: a) Attività di accompagnamento delle PMI nel processo di conoscenza e consapevolezza strategica delle tecnologie digitali e loro inserimento entro i processi e l’offerta dell’impresa (webinar); b) Realizzazione di contenuti digitali (video) incentrati su casi aziendali/buone pratiche rivolti alle PMI venete per accrescere la conoscenza e le opportunità di business connesse alla trasformazione digitale dei processi e dei prodotti (in sinergia con i PID); c) Analisi dell’efficacia delle iniziative di supporto alla digitalizzazione attraverso casi di studio e indagini quantitative; d) Approfondimento delle implicazioni della digitalizzazione sui processi organizzativi, delle competenze e sul fronte della sostenibilità ambientale; e) Organizzazione di webinar di sensibilizzazione al re-skilling e up-skilling delle competenze dei lavoratori.
Interreg Europe, Report “L'economia sociale e il sostegno alle imprese sociali nell'Unione Europea”
Il programma Interreg Europe ha pubblicato sulla propria Policy Learning Platform il report “L'economia sociale e il sostegno alle imprese sociali nell'Unione Europea”. La pubblicazione presenta una panoramica dei più recenti sviluppi dell'UE relativamente all'economia sociale, le sfide che le imprese sociali devono affrontare e il ruolo del COVID-19. Lo studio presenta anche i risultati politici ottenuti nell'ambito dei progetti Interreg Europe e condivide una serie di buone pratiche identificate dai progetti finanziati dal Programma nel periodo 2014 - 2020. Nel report sono presenti due casi analizzati nell’ambito del progetto Road-CSR conclusosi a dicembre 2020 e di cui Unioncamere Veneto era partner: Il Fondo di Investimento Sociale di Cipro e Fondazione per il Sud, caso analizzato proprio da Unioncamere del Veneto come esempio di partenariato tra imprese sociali e il settore pubblico.
Scarica il report.
eurocooperazioni
Visualizza l'elenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
  

sportello bruxelles

  
NEWS
NUOVE PARTNERSHIP PER LA TRANSIZIONE ECOLOGIA E DIGITALE
La Commissione ha proposto dieci nuove partnership europee tra l’Unione Europea, gli Stati membri e/o il settore industriale con l’obbiettivo di velocizzare la transizione ecologica e digitale e rendere le industrie europee più resilienti e competitive. A questo fine, l’UE stanzierà circa €10miliardi in finanziamenti, ai quali si aggiungerà una somma simile da parte dei partners.
Link.
PRIMI BANDI DI HORIZON EUROPE LANCIATI NELL’AMBITO DELLO “EUROPEAN RESEARCH COUNCIL (ERC)”
La Commissione Europea ha presentato il Work programme 2021 per lo European Research Council, il primo Work programme del nuovo programma Horizon Europe. Il testo include tre bandi principali per azioni di ricerca ed innovazione per un totale di €1.9miliardi destinati a ricercatori da tutto il mondo intenzionati a recarsi o vivere in Europa per condurre le proprie ricerche scientifiche e tecnologiche.
Link.
UNA NUOVA STRATEGIA UE PER L'ADATTAMENTO AI CAMBIAMENTI CLIMATICI
La Commissione Europea ha adottato la nuova strategia UE per l’adattamento ai cambiamenti climatici. Basandosi sulla strategia per l’adattamento ai cambiamenti climatici del 2013, la proposta della Commissione mira a spostare l’attenzione dal comprendere i problemi allo sviluppare soluzioni e dalla pianificazione all’implementazione. 
Link.
  

sportello apre

  
NEWS
CALL EIT URBAN MOBILITY
 È aperta una call dell'EIT Urban Mobility per startup, scale-up e PMI che propongono soluzioni innovative nel settore della mobilità. Le imprese, che potranno ottenere fino a 100.000€ di investimenti, devono aver già sviluppato e commercializzato con successo prodotti o servizi che introducono un’innovazione significativa e devono disporre delle risorse necessarie a dimostrare che l'azienda è economicamente profittevole, oltre che delle competenze amministrative e tecniche. Le startup, scale-up e le PMI dovranno proporre soluzioni innovative all'altezza di trasformare la mobilità urbana. I principali temi della call saranno: mobilità attiva, logistica urbana sostenibile, mobilità futura e rapporto mobilità-energia. La call prevede diverse scadenze per il 2021, la prima prevista al 1° marzo 2021. 
REPORT OCSE SULLE POLITICHE MISSION- ORIENTED 
L'OCSE ha pubblicato il report "Design e attuazione di policies di innovazione Mission-oriented: un nuovo approccio politico sistemico per affrontare le sfide della società". Il documento analizza le "Politiche di innovazione orientate alle Missioni" (MOIP), il nuovo tipo di intervento sistemico che un numero crescente di paesi ha implementato per affrontare le crescenti sfide della società, tra cui l'esempio più famoso delle Mission inscritte in Horizon Europe. Queste politiche mirano ad alleviare alcune delle debolezze più diffuse all'interno di molti sistemi nazionali di innovazione, in particolare, la mancanza di un orientamento strategico olistico e di un coordinamento politico e di combinazioni di politiche frammentate. Per maggior informazioni: https://bit.ly/3dHJMJz .
HERA INCUBATOR: IL PROGRAMMA EUROPEO PER LA BIO-DIFESA
Il 17 febbraio, la Commissione ha presentato una comunicazione per il lancio di un programma europeo di preparazione alla bio-difesa, chiamato "HERA Incubator". I piani includono nuovi importanti investimenti nella ricerca, mobilitando altri 30€ mln da Horizon 2020 e 120€ mln aggiuntivi da Horizon Europe. I finanziamenti di H2020 sosterranno la creazione di una nuova rete di sperimentazione sui vaccini a livello dell'UE - denominata VACCELERATE -, aumenteranno le capacità di tracciare e analizzare le varianti di virus e di condividere i dati rafforzando la Piattaforma dati europea COVID-19 e altre reti di infrastrutture di ricerca esistenti. Il finanziamento di Horizon Europe completerà l'azione fornendo ulteriore supporto per la condivisione di dati aperti, studi di coorte e sperimentazioni sui vaccini. Per maggiori informazioni: https://bit.ly/3aGwUkM EVENTI Presentazione del libro "Cos'è la bioeconomia?" Nell'ambito del progetto Biovoices, coordinato da APRE, il prossimo 30 marzo (ore 10.00) si terrà la presentazione del libro "What's the Bioeconomy?", che intende spiegare la bioeconomia e le soluzioni bio-based, promuovere stili di vita e di consumo sostenibile ai bambini della fascia d'età tra i 5 e i 7 anni, oltre che ai rispettivi genitori e docenti. I contenuti del libro sono stati sviluppati grazie al contributo di un Comitato Scientifico di 30 esperti provenienti da imprese, università, centri di ricerca e associazioni operanti nel settore. Maggiori informazioni sull'evento, che ha ottenuto il patrocinio del Parlamento Europeo, e il modulo di registrazione sono disponibili al seguente link: https://www.biovoices.eu/book  
CORSI ONLINE 
  • (22/02/2021) 2-3 marzo 2021 - Laboratorio sull’attività di rendicontazione nel programma Horizon 2020 https://bit.ly/35P9s1U  
  • 10– 11 marzo 2021 - Horizon Europe: prospettive e prime opportunità del nuovo programma europeo per la ricerca e l’innovazione https://bit.ly/2Mnx3Ak 
  • 13 aprile 2021 - Le politiche della Commissione europea per l’open science: un corso pratico per conoscere obblighi e opportunità https://bit.ly/2Mnx3Ak  
RICERCA E INNOVAZIONE APERTA, PARTECIPATIVA E RESPONSABILE:
UN GLOSSARIO
Open science, open innovation, stakeholder engagement, multi-actor approach, multidisciplinary research,integration of social science and humanities, Responsible Research and Innovation (RRI), co-creation, science education, citizen science, co-design, social innovation.
Sono questi alcuni dei termini che ricorrono con sempre maggior frequenza non solo nel contesto europeo, ma più in generale nel mondo di ricerca e innovazione a livello internazionale, condizionando pratiche,approcci e metodi, inclusi i criteri di valutazione della ricerca. Quali sono le sfumature dietro a questi concetti, le loro aree di sovrapposizione semantica e pratica, e le loro implicazioni in termini operativi? In che modo le attese ad essi collegate influenzeranno le attuali metodologie consolidate di ricerca e innovazione.
Con l’intento di fornire un quadro generale che possa chiarire le connessioni e le macrotendenze alla base di un’apparente proliferazione di buzzwords, l’obiettivo di questo documento è fornire una presentazione sintetica e comparativa tra i vari concetti, descrivendone gli aspetti distintivi, la ragion d’essere, le aree di sovrapposizione concettuale e pratica, e le implicazioni operative, in un contesto in rapida evoluzione e di grande complessità.
Ricerca-Innovazione aperta-partecipativa-responsabile_Glossario.pdf (apre.it)
  

GOINg abroad, a cura di eurocultura

  
Eurocultura, fondata nel 1993, è un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli è assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attività di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo è di fornire un quadro completo sia delle opportunità all'estero sia delle difficoltà da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessità. . 

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it  
www.eurocultura.it  
    
    

CONTATTI

  

Per non ricevere la newsletter cliccare QUI
Eurosportello informa - Anno XXV N 4  2021
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041 0999411 Fax. 041 0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it   

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Roberto Crosta
Comitato di redazione: Roberta Lazzari

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Rossana Colombo, Alberto Concina,
Stefania De Santi, Laura Manente, Eleonora Marton, Filippo Mazzariol, Samuele Saorin, 
Alessandra Vianello, Alessandro Vianello