EUROSPORTELLO  INFORMA

n°18
15 ottobre 2015
PREMIO REGIOSTARS 2015: TRA I FINALISTI GRANDE SODDISFAZIONE PER IL PROGETTO “MILD HOME”, GESTITO DA UNIONCAMERE DEL VENETO – EUROSPORTELLO VENETO
Bruxelles, 13 ottobre 2015

Martedì 13 Ottobre 2015, presso il centro culturale BOZAR a Bruxelles, vi è stata la cerimonia di premiazione dei progetti candidati al premio RegioStars 2015, promosso dalla DG REGIO (la Direzione Generale della Politica Regionale e Urbana) della Commissione europea nel quadro della Politica di Coesione. Il Comissario per la Politica Regionale, Corina Creţu, e il presidente della Giuria RegioStars, l’onorevole del Parlamento europeo Lambert Van Nistelrooij, hanno presieduto la cerimonia che ha premiato i progetti europei più significati per innovazione e capacità di stimolare la crescita dell’Unione europea, all’interno di 4 categorie:
  • Crescita intelligente – Liberare il potenziale di crescita delle PMI per l’economia digitale;
  • Crescita sostenibile – Mobilitare gli investrimenti nell’efficienza energetica a beneficio dei cittadini e della società;
  • Crescita inclusiva – Integrazione nella società delle persone a rischio di esclusione sociale;
  • CityStar – Trasformare le città per le sfide future

In quest’ottava edizione del premio, i 4 progetti vincitori sono stati scelti tra una rosa di 17 finalisti, selezionati a loro volta tra 143 candidature debitamente valutate da una giuria indipendente di professionisti sulla base di 4 criteri specifici: innovazione, impatto, sostenibilità e partenariato.
Tra i 17 finalisti a livello europeo vi era il progetto “MILD HOME”, gestito da Unioncamere del Veneto – Eurosportello Veneto e co-finanziato dal Programma Sud Est Europa per promuovere un modello di edilizia residenziale sostenibile e alla portata di tutti.
Il progetto, iniziato nel 2012 e conclusosi lo scorso dicembre 2014, è stato scelto dalla giuria grazie ai molti risultati positivi raggiunti: lo studio di un sistema modulare, a consumo quasi zero di energia, di unità abitative accompagnate da modelli di insediamento/eco-villaggi capaci di soddisfare le esigenze di famiglie a medio e basso reddito in 7 Paesi europei. In soli 27 mesi e con poco più di 1,4 milioni di Euro finanziati da fondi comunitari FESR, il partenariato è riuscito ad avviare processi di investimento di 5 eco-villaggi sostenibili, uno dei quali a Feltre (BL).
Questo è stato possibile sia grazie allo scambio di esperienze tra professionisti sia al coinvolgimento di stakeholder locali, in particolare i Comuni e le Regioni che hanno condiviso gli obiettivi di sostenibilità del progetto.
Più di 171 tra architetti, ingegneri, geometri, agenti immobiliari hanno ricevuto training gratuito sulle tematiche dell’edilizia sostenibile, dell’efficienza energetica degli edifici e delle metodologie di investimento in ambito immobiliare green. Inoltre, 87 imprese locali provenienti da 13 settori (dalla produzione alla fornitura di attrezzature e materiali innovativi) hanno partecipato ad incontri formativi ed è stato possibile creare un Database di operatori a livello transnazionale, composto da ben 314 aziende e 824 prodotti rilevanti per gli eco-villaggi MILD HOME.

La premiazione rientra nell’iniziativa degli “OPEN DAYS 2015”, la Settimana Europea delle Regioni e delle Città, promossa dal 12 al 15 ottobre con eventi a Bruxelles e in tutta Europa quale forum ideale in cui le autorità di gestione nazionali e regionali, i beneficiari finali e le istituzioni dell'Unione europea possono scambiare informazioni e stringere relazioni sui migliori approcci per l’utilizzo dei fondi europei. La premiazione RegioStars2015 avviene in un contesto cruciale per gli Stati membri perché ad oggi sono stati adottati la maggior parte dei Programmi Operativi della Politica di Coesione europea che, grazie ad un budget di 351,8 miliardi di Euro per un totale di 387 programmi per il periodo 2014-2020, rappresenta una delle più consistenti politiche di investimento promosse dall’Unione europea. 
  
  
  
  
  

  
  
   EUROSPORTELLO
   

  
  
   Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
  
   Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetterà di conoscere meglio l’utilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario è anonimo ed è possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
  
  
  

   iniziative di prossima attuazione
  
   APPELLO ALLA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE - FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI E DI CONSULENZA PER UNIONCAMERE DEL VENETO - EUROSPORTELLO DEL VENETO
CORSI 2015 A SOSTEGNO DELL’INTERNAZIONALIZZAZIONE D’IMPRESA: DISCIPLINA IVA E TRASPORTO INTERNAZIONALE E TERMINI DI RESA DELLE MERCI
  
HYGIENALIA-PULIRE 2015 – EVENTO DI INCONTRI BILATERALI - MADRID (SPAGNA), 27-28 OTTOBRE 2015
  
INTERNATIONAL WINE AND FINE FOOD EXPO - CHICAGO, ILLINOIS (USA), 26-27 OTTOBRE 2015
  
  
  
  

   EVENTI E APPROFONDIMENTI
“L’EFFICIENZA ENERGETICA NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI: QUALI OBBLIGHI E QUALI BENEFICI PER LE AZIENDE? QUALI NOVITÀ? LE RISPOSTE FORNITE DAL PROGETTO BU.G.S.”
VENEZIA MARGHERA, 29 OTTOBRE 2015
Il prossimo giovedì 29 ottobre, alle ore 14.30, si terrà presso Sala Europa in Via delle Industrie 19/D l’evento “L’efficienza energetica nel settore delle costruzioni: quali obblighi e quali benefici per le aziende? Quali novità? Le risposte fornite dal progetto BU.G.S.”. 
Unioncamere del Veneto – Eurosportello Veneto è partner del progetto europeo BU.G.S. che ha l’obiettivo di migliorare le competenze green nel settore delle costruzioni. In questo ambito, Unioncamere dedica un evento alle imprese del settore edile, con l’obiettivo di fornire loro le adeguate competenze per far fronte alle recenti normative in termini di efficienza energetica degli edifici. Molta attenzione verrà riposta poi sugli strumenti utili alle imprese per garantire loro maggiore competitività e sui finanziamenti europei, nazionali e regionali disponibili a supporto dell’efficienza energetica e della formazione tecnica nel settore delle costruzioni. 
Programma e la scheda di adesione all’evento. Per maggiori informazioni, si prega di contattare la dott.ssa Irene Coppola (tel 041 0999411, e-mail europa@eurosportelloveneto.it).
ANTEPRIMA MONDIALE DEL FILM DOCUMENTARIO CIELI ROSSI, BASSANO IN GUERRA
BRUXELLES IL 10 NOVEMBRE 2015
Sole e Luna Production è lieta di annunciare l’anteprima mondiale del film documentario Cieli Rossi, Bassano in guerra, presso la Sede del Parlamento Europeo a Bruxelles il 10 Novembre 2015, che inuaugura una ricca stagione di tourneé in tutta Europa. 
Film documentario prodotto da Sole e Luna Production di Manuel Zarpellon, con il patrocinio e il sostegno della Regione del Veneto - Fondo Regionale per il Cinema e l'Audiovisivo e l’esclusiva certificazione rilasciata per la prima volta per un'opera cinematagrafica dal prestigioso "Comitato d'Ateneo per il Centenario della Grande Guerra dell'Università degli Studi di Padova", che attesta l’instancabile lavoro di ricerca e documentazione degli autori in collaborazione con il Comitato d'Ateneo, contribuendo a rendere unico l’intero progetto. 
Un'opera documentaristica che vuole contribuire alle Commemorazioni per il Centenario della Prima Guerra Mondiale portando una nuova visione sui quattro anni di conflitto che hanno per sempre cambiato gli equilibri geo-politici mondiali.
Sole e Luna Production cerca aziende partners che siano interessate a sostenere gli eventi programmati per il 2015 ed in particolare:
  • l'Anteprima Mondiale del 10 novembre 2015 presso la Sede del Parlamento Europeo a Bruxelles, sala A3E2 ore 18:30;
  • la Prima Nazionale presso la Sala dei Giganti della Facoltà del Bo a Padova, nella quale si prevede l'intervento di numerose autorità politiche e istituzionali del panorama italiano;
  • le prime assolute che si terranno nei luoghi simbolo della Prima Guerra Mondiale (Bassano del Grappa, Asiago e Vittorio Veneto).
Per informazioni contattare:
Marianna Tolio
tel. +39.0424.1903237
mob. +39.345.7008755
Link al sito: www.soleelunaproduction.com 
Link del promo del documentario: https://vimeo.com/118341800 
3° SALONE DELLE MICRO E PICCOLE IMPRESE – CONVEGNI E INCONTRI BILATERALI – VENEZIA, 26-27 OTTOBRE 2015 – EXPO VENICE - PADIGLIONE AQUAE
Il Salone d’Impresa s.p.a. in collaborazione con la Regione Veneto , Unioncamere del Veneto – Eurosportello, il b2fair, la Camera di Commercio del Gran Ducato del Lussemburgo e la rete Enterprise Europe Network invitano le imprese a partecipare al terzo Salone delle Micro e Piccole Imprese. 
Si svolgerà il 26 e 27 ottobre p.v. a Venezia presso Expo Venice – Padiglione Aquae – Via Galileo Ferraris, 5 e coinvolgerà le aziende dei settori agroalimentare, macchinari ed automazione, moda ed accessori, sistema casa a livello internazionale e anche i principali centri di ricerca. 
Questa terza edizione avrà un’importante ruolo per le piccole e medie imprese per fare business nell’ambito dell’esposizione universale Expo 2015. 
L’evento intitolato “Small Giants become Creative!” sarà articolato in 5 distinti momenti utili ad informare, presentare e a far incontrare i vari soggetti partecipanti: 
Talents! Le Micro e Piccole Imprese presentano se stesse: chi sono, cosa offrono, cosa cercano. 
Talk! Summit tematico sul Sistema Europa per le Micro e Piccole Imprese partendo dal “Small Business Act” fino a creare il “manifesto delle Micro e Piccole Imprese” con agenda di lavoro 2016. 
Tools! Aziende che forniscono strumenti presentano quello che hanno da offrire per le Micro e Piccole Imprese. 
Totems! Centri di ricerca internazionale si presentano portando le loro esperienze, cosa fanno per il territorio, che risultati hanno conseguito, le loro start-up. 
Target Bilateral Meetings! L’organizzazione di incontri bilaterali offrirà l’opportunità di entrare in contatto diretto con numerose aziende, centri di ricerca ed istituzioni che operano nei settori di maggiore sviluppo a livello internazionale. La partecipazione agli incontri bilaterali è gratuita. 
Online catalogue! Ogni iscritto potrà apparire nel catalogo online http://www.salonedellemicroimprese.it  migliorando ulteriormente la propria visibilità ed informando delle proprie necessità ed opportunità allo scopo di ottimizzare la propria partecipazione ed organizzare i meeting bilaterali. 
La partecipazione ai Bilateral Meetings! è gratuita e dà diritto alla registrazione nell’online catalogue http://www.salonedellemicroimprese.it  e ad una agenda personalizzata degli incontri. 
Il costo di Talents! Tools! Totems! è di 500 € + IVA. 
Il costo dello stand è di 500 € + IVA. 
Altro/Extra: 
  • la lingua ufficiale dell’evento sarà l’inglese; 
  • è possibile chiedere un servizio di interpretariato per il quale verrà fatta opportuna offerta economica 
  • gli incontri bilaterali/commerciali tra i partecipanti si baseranno su un’agenda di lavoro personalizzata gestibile tramite il sito dedicato all’evento www.salonedellemicroimprese.it  
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di iscrivervi online tramite il sito dedicato all’evento http://www.salonedellemicroimprese.it  compilando la scheda entro il 12 ottobre 2015. 
A disposizione per eventuali ulteriori informazioni ed assistenza contattare Rossana Colombo – Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it  e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it
Elmia Subcontractor 2015 – Evento di incontri bilaterali – Jönköping (Svezia), 10-11 novembre 2015
Desideriamo informarVi che Enterprise Europe Network Almi di Orebro (Svezia) in collaborazione con i partner della rete comunitaria Enterprise Europe Network (600 uffici in 52 Paesi del mondo), organizza l’evento di incontri bilaterali presso l’11° edizione di Elmia Subcontractor 2015 a Jönköping (Svezia).
Unioncamere del Veneto – Eurosportello, ufficio della rete EEN per il Triveneto, invita le aziende operanti nei seguenti settori:
  • Metodi di produzione: produzione elettronica, produzione elettrica, fonderie di materiali metallici con stampi non permanente, taglio, deformazione e perforazione di materiale metallico, macchine CNC, macchine per lavorazioni metalliche manuali, deformazione di materiali metallici, forgiatura a freddo di materiali metallici, forgiatura a caldo di materiali metallici, saldatura di materiali metallici, trattamento chimico delle superfici di materiali metallici, rivestimento e verniciatura di materiali metallici, trattamento di impermeabilizzazione di materiali metallici ed altri tipi di materiali; trattamento antimagnetico di materiali metallici; trattamento meccanico delle superfici di materiali metallici; plastica e gomma, trattamento meccanico di plastica e gomma, taglio della plastica e della gomma, trattamento manuale della plastica e della gomma, macchine per il trattamento della plastica e della gomma, trattamento delle superfici della plastica e della gomma, prototipi rapidi, metallurgia pesante, assemblaggio, manifattura del settore tessile, manifattura del legno e delle fibre.
  • Prodotti e componenti: attrezzature e serrature, componenti elettromeccanici, componenti elettronici, packaging, filtri, molle, spine elettriche, guarnizioni, cuscinetti, colle, adesivi, nastri, film protettivi, magneti, componenti per le macchine, tubi, insegne, etichette, prodotti tessili, riscaldamento e raffreddamento.
  • Materiali, materie prime e prodotti semilavorati: fonderia del ferro e dell’acciaio, materiali chimici, oli e lubrificanti, rame, metalli leggeri ed altri metalli, polimeri, plastica e gomma, polveri metalliche e ceramiche, metalli rossi, acciaio, materiali tessili, legno e fibre di legno, metalli preziosi.
  • Attrezzature e impianti su misura: attrezzature ed impianti per macchinari del settore manifatturiero, attrezzature per la modellatura ad iniezione della plastica e della gomma, prototipi, attrezzature e metodi, attrezzature per fonderie, taglio, pressa, deformazione e forgiatura.
  • Progettazione e sviluppo: sviluppo del prodotto e della produzione.

a partecipare all’iniziativa Elmia Subcontractor 2015 che si terrà nei giorni 10 e 11 novembre 2015 a Jönköping (Svezia).
L’evento offre l’opportunità di entrare in contatto diretto con numerose aziende che operano nei settori sopra elencati provenienti da diversi Paesi europei ed extraeuropei. Rappresenta quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo di relazioni commerciali e di cooperazione.
Gli incontri bilaterali/commerciali tra le aziende, della durata di 25 minuti, si baseranno su un’agenda di lavoro personalizzata e prestabilita secondo le richieste di collaborazione della Vostra azienda.
Servizi
Vi segnaliamo l’opportunità di inserire nella Vostra agenda i seguenti 9 BUYERS MULTINAZIONALI SVEDESI del settore automotive:

  • VOLVO GROUP
  • VOLVOCARS
  • SKF AB
  • AUTOLIV
  • KONGSBERG
  • AQ GROUP
  • CJ AUTOMOTIVE
  • SKANSKA
  • SAAB AB, Electronic Defence Systems
  • SEM
  • BORGWARNER

Per ogni azienda partecipante l’iscrizione dà diritto a:

  • entrata in fiera
  • materiale informativo
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali ed aggiornamento della stessa durante l’evento
  • visibilità nel portale https://www.b2match.eu/subcontractorconnect2015 
  • assistenza prima, durante e dopo l’evento da parte della rete EEN
  • cena buffet 10 novembre 2015 per una persona (il costo della cena eventuali altre persone della stessa azienda è di 600 SEK circa 65 euro)

Costi dell’evento
L’iscrizione è soggetta al pagamento di 2995 SEK (circa 320,00 € IVA esclusa) per azienda. Può partecipare più di una persona per azienda.
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di iscriverVi online al sito https://www.b2match.eu/subcontractorconnect2015 con la propria username e password entro il 30 ottobre p.v. scegliendo come support office “Unioncamere Veneto-Eurosportello”.
La password permette alle aziende di gestire autonomamente il proprio profilo di cooperazione, la descrizione del prodotto, il settore di attività e la scelta dei partner da incontrare.
A disposizione per eventuali ulteriori informazioni contattare Rossana Colombo – Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it

ARRIVA SmART, IL CREATIVE BUSINESS LAB DI FRIULI INNOVAZIONE
Aperte le iscrizioni al percorso di supporto imprenditoriale riservato a progetti culturali e creativi.
Un percorso di supporto imprenditoriale tarato appositamente sulle esigenze del settore culturale e creativo: è la nuova iniziativa lanciata da Friuli Innovazione nell’ambito del progetto europeo SMART INNO per dare un supporto concreto ad artisti e creativi nella strutturazione e nello sviluppo dei propri progetti imprenditoriali.
Grazie a corsi di formazione specifici, ad eventi e ad iniziative di networking, i partecipanti verranno accompagnati in un percorso di definizione e sviluppo della propria idea al termine del quale i progetti selezionati potranno accedere ad un supporto individuale. Per i primi 5 classificati sono previste consulenze personalizzate, opportunità di networking in altre regioni italiane ed estere e 1 mese gratuito nella nuova area coworking di Friuli Innovazione.
Per candidarsi basta compilare entro il 26 ottobre il modulo disponibile al link, anteponendo al “Nome della Business Idea” la dicitura “SMART”.
Per tutte le informazioni ed il bando visitate il seguente link: 
http://www.friulinnovazione.it/eventi/smart-creative-business-lab/#null 
Persona di riferimento: dr.ssa Francesca Barnaba
Email: smartinno@friuilinnovazione.it 
Tel: 0432 629 919
LA PRODUZIONE DI LATTE RIMANE STABILE NONOSTANTE LA DIMINUZIONE DEI PREZZI
Nel breve periodo la Commissione europea prevede un aumento dell’1% delle vendite di latte nel 2015 nell’UE e un aumento dell’1,7% nel 2016. 
La Commissione dichiara che “nel settore lattiero-caseario ci si aspetta un ulteriore aumento della produzione nonostante non sia previsto un aumento dei prezzi per i prossimi mesi”. 
I prezzi delle materie prime per i prodotti caseari sono stabiliti dall’Unione Europea ma, secondo le previsioni della Commissione, potrebbero ulteriormente diminuire nel breve periodo. Il commissario Philip Hogan avvisa che è improbabile che i prezzi comincino ad aumentare prima del prossimo anno. 
Si prospettano ingenti aumenti nella vendita del latte soprattutto per Olanda (600,000 tonnellate), Irlanda (500,000 tonnellate), Polonia (200,000 tonnellate), Regno Unito (150,000 tonnellate), Spagna e Danimarca (100,000 tonnellate). Invece si prevede che nei due principali paese produttori di latte, Germania e Francia, ci sarà una diminuzione di circa 150,000 tonnellate nella produzione di latte. 
SICUREZZA ALIMENTARE: ALIMENTAZIONE E SALUTE, IL PRIMO PASSO VERSO LA REVISIONE
Giovedì 8 Ottobre la Commissione Europea ha pubblicato un piano d’azione per la valutazione del regolamento europeo relativo alla indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari (Regolamento 1924/2006 emendato dal Regolamento 109/2008/CE).
Il regolamento disciplina l'uso delle indicazioni nutrizionali e sulla salute per i prodotti alimentari che i produttori sono tenuti a seguire per mostrare le virtù scientificamente provate dei prodotti alimentari in modo da evitare una disinformazione nei confronti dei consumatori. 
L’Autorità europea per la sicurezza alimentare valuta la pertinenza scientifica delle indicazioni che i produttori desiderano fare sui loro prodotti alimentari. 
Il recente piano d’azione pubblicato è il primo passo nel processo di valutazione e stabilisce l’obiettivo, il contenuto e l’entità della valutazione, che si focalizzerà sul determinare se le norme in vigore consentano l'obiettivo della normativa e cioè il rispetto delle indicazioni sulla salute per le piante.
Tutte le parti interessate avranno quattro settimane di tempo per presentare le loro osservazioni. 
I risultati della valutazione saranno utilizzati per migliorare il regolamento nel caso sia necessario. 
IL PARLAMENTO CHIEDE DI PORRE FINE ALLA DISCRIMINAZIONE SALARIALE TRA UOMINI E DONNE
Nonostante l’approvazione della direttiva UE 2006 sulla parità dei sessi nel mondo del lavoro, il divario salariale tra uomini e donne persiste e anzi si è addirittura ampliato secondo i parlamentari del Parlamento europeo in una risoluzione adottata Giovedì 8 ottobre da 344 a 156 con 68 astensioni.
I deputati chiedono quindi alla Commissione europea di svelare la nuova legislazione con risorse più efficaci per la supervisione dell’attuazione e dell'applicazione negli Stati membri.
La relatrice del Parlamento europeo Anna Záborská (PPE , Slovacchia) ha commentato che la parità di retribuzione a parità di lavoro è un principio equo che deve essere apprezzato dai datori di lavoro, dal momento che è necessaria una migliore legislazione.
Gli stati membri sono spesso lenti ad applicare ed a far assicurare il rispetto della stessa busta paga. 
Il divario tra le pensioni ed i salari tra i due sessi è rispettivamente del 38,5% e del 16,5% secondo i dati dell’Eurostat del 2013, con significanti differenze tra i paesi. Solamente due paesi, Olanda e Francia, hanno trasposto le regole nelle loro legislazioni in maniera “sufficientemente chiara e corretta”, dice la risoluzione. Il divario salariale tra uomini e donne è maggiore in Estonia, Austria, Germania, Repubblica Ceca e Slovacchia, mentre è minore in Polonia, Italia, Malta e Slovenia. 
Per colmare il divario di retribuzione, i deputati raccomandano controlli salariali obbligatori per le grandi società quotate in borsa e possibili sanzioni a livello europeo per chi non rispetta tali regole. 
La risoluzione chiede anche altre azioni, come ad esempio una valutazione classificata e armonizzata di posti di lavoro di genere neutro, criteri oggettivi per comparare il lavoro “di pari valore” ed avere trasparenza retributiva, assistenza legale gratuita per le vittime la discriminazione, il divieto di discriminazione basata sull'orientamento sessuale, l'identità di genere o il cambiamento di sesso, conciliare lavoro e vita privata (tutela dei diritti di maternità, impedendo il licenziamento ingiusto durante la gravidanza) e misure positive per aumentare la partecipazione delle donne ai processi decisionali.
AGRICOLTURA : oltre 100 milioni di € per la promozione dei prodotti UE nel 2016
Bruxelles 13 ottobre 2015 - La Commissione europea ha approvato il programma 2016 per la promozione dei prodotti agricoli comunitari, per un valore complessivo di 111 milioni di €.
L'obiettivo del programma è quello di favorire l’esportazione dei prodotti agricoli verso nuovi mercati, favorendone il loro consumo sia all’interno che all’esterno della UE; dei 111 milioni, 68 milioni saranno messi a disposizione per iniziative nei paesi terzi.
Si prevede inoltre che i finanziamenti UE assegnati alle campagne marketing ed informazione dovrebbero aumentare progressivamente da 61 milioni di € nel 2013 (quando furono proposte le nuove regole) a € 200 milioni nel 2019.
In base alle nuove regole, i tassi di cofinanziamento dell'UE saranno aumentati in modo significativo, dal 50% al 70-80% (e il 85% per la Grecia e Cipro); allo stesso tempo, il cofinanziamento nazionale scomparirà, creando in tal modo condizioni di parità tra gli stati. 
Il programma 2016 si rivolge ad un elenco selezionato di paesi terzi in cui vi è il più alto potenziale di crescita, in particolare, nei settori come il latte e le carni suine, che stanno vivendo una situazione di mercato particolarmente difficile. 
La Commissione prevede una strategia europea di promozione per aumentare il numero di programmi destinati ai paesi terzi ed ai programmi presentati dalle organizzazioni di diversi Stati membri attraverso un tasso di cofinanziamento più elevato. 
ENERGIA: la Moldova aderisce all'iniziativa del gas dell'Europa orientale
Bruxelles, 13 ottobre 2015 - Lunedì '12 ottobre, la Moldova è entrata ufficialmente a far parte dell'iniziativa paneuropea di integrare i mercati del gas nell'Europa centrale e orientale (CESEC).
Il primo ministro moldavo, Valeriu Strelet, alla presenza del Commissario per l'energia dell'Unione, Maroš Šefèoviè, ha firmato il protocollo d'intesa che mira a sviluppare un approccio comune per affrontare le sfide della diversificazione del gas e le forniture nelle diverse zone dell’Eruopa centrale, orientale e sud-orientale.
Questo accordo di cooperazione mira inoltre ad affrontare le carenze di collegamento che interessano infrastrutture del gas nei paesi di queste regioni, così come eliminare gli ostacoli tecnici e normativi, nel tentativo di creare un mercato integrato del gas integrata e, successivamente, rendere le forniture energetiche più sicure.
Questa iniziativa comprende i nove paesi facenti parte del CESEC (Austria, Bulgaria, Croazia, Grecia, Ungheria, Italia, Romania, Slovenia e Slovacchia), oltre ai paesi membri del Comunità dell'energia (Albania, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Serbia, Ucraina e ora, la Macedonia) in una fase successiva entrerà anche la Bosnia-Erzegovina.
Il lavoro congiunto previsto nel quadro di questa iniziativa si concentrerà sulla costruzione di nuove infrastrutture (rigassificatori, collegamenti del Corridoio meridionale del gas, sviluppo delle riserve offshore nel Mediterraneo orientale e del Mar Nero), in particolare tra la Bulgaria ed i paesi vicini attraverso un migliore utilizzo delle infrastrutture esistenti.
L’obiettivo iniziale del CESEC era per ciascuna delle parti interessate ad avere accesso ad almeno tre diverse fonti di approvvigionamento di gas; esso è stato istituito dopo l'abbandono del progetto del gasdotto South Stream, attraverso il quale la Russia ha cercato di collegarsi, sotto il Mar Nero verso l'Europa sud-orientale a dicembre 2014. 
ENERGIA: inaugurata la piattaforma di cooperazione elettrica euromediterranea 
Bruxelles, 13 ottobre 2015 - Lunedi '12 ottobre, Miguel Arias Cañete, Commissario europeo per l'azione climatica e l'energia, e Abdelkader Amara, ministro dell'Energia marocchino, hanno inaugurato a Rabat una nuova piattaforma per la cooperazione sui mercati dell'elettricità regionali dei paesi dell'Unione per il Mediterraneo (UpM) (i 28 Stati membri dell'UE, oltre a Albania, Algeria, Bosnia-Erzegovina, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Mauritania, Monaco, Montenegro, Marocco, Palestina, Siria (ora estromessa), Tunisia e Turchia).
In primo luogo, la piattaforma si concentrerà sull’integrazione dei paesi delle coste meridionali e orientali del Mediterraneo. Nel medio e lungo termine, la piattaforma prevede poi l'integrazione di questi mercati con i paesi dell'Unione europea con l'obiettivo generale di raggiungere un mercato regionale dell'elettricità in cui l'elettricità possa essere scambiata attraverso i confini, senza barriere fisiche, tecniche o regolamentari.
Questa è la seconda delle tre piattaforme - per il gas, per il mercato regionale dell'energia elettrica e per le fonti rinnovabili e l'efficienza energetica - che mirano ad incrementare la cooperazione energetica tra l'UE ed i paesi del Mediterraneo meridionale e orientale. 
TRASPORTI: i deputati in programma di eliminare le disposizioni di accesso al mercato dalla regolamentazione
Bruxelles, 13 ottobre 2015 – il relatore Knut Fleckenstein (S & D, Germania) sta proponendo di introdurre modifiche sostanziali al capitolo 2 del progetto di regolamento sull'accesso al mercato dei servizi portuali, attraverso la rimozione delle norme sull'accesso al mercato presentata nella relazione al comitato trasporti e il turismo lunedì 12 ottobre.
La sua relazione si concentra sulle disposizioni in materia di requisiti minimi, introducendo un limite al numero di fornitori di servizi, i servizi forniti nella prospettiva degli oneri di servizio pubblico e le garanzie sociali.
RICERCA: Commissione investirà 16 miliardi di € nel 2016 e 2017 nel campo della ricerca
Bruxelles, 13 ottobre 2015 - La Commissione europea, al fine di rafforzare la competitività, investirà quasi 16 miliardi di € in ricerca e innovazione nei prossimi due anni nell'ambito di Horizon 2020, programma di finanziamento della ricerca e innovazione dell'Unione europea.
Carlos Moedas, commissario per la ricerca, la scienza e l'innovazione, ha dichiarato: "La ricerca e l'innovazione sono i motori del progresso dell'Europa e di vitale importanza per affrontare le nuove sfide pressanti di oggi come l'immigrazione, il cambiamento climatico, l'energia pulita e società ed il benessere sociale.” Il nuovo programma di lavoro 2016 - 2017 offrirà opportunità di finanziamento attraverso una serie di inviti a presentare proposte, appalti pubblici ed altre forme di finanziamento. Il programma sosterrà una serie di iniziative trasversali: la modernizzazione dell'industria manifatturiera europea (€ 1 miliardo ); tecnologie e standard per la guida automatica (oltre 100 milioni di €); Internet (139 milioni di euro); Industria 2020 (670 milioni di €) per lo sviluppo di economie forti e sostenibili e delle città sostenibili (232 milioni di euro). 
Inoltre, almeno 8 milioni di € di finanziamenti saranno disponibili per la ricerca sulla sicurezza delle frontiere esterne dell'UE per aiutare ad identificare e contrastare il traffico di esseri umani; 27 milioni di € per le nuove tecnologie al fine di prevenire la criminalità ed il terrorismo, nonché 15 milioni di € per la ricerca sulla provenienza e l'impatto dei flussi migratori in Europa.
IMPRESE: UE mette a disposizione delle PMI bulgare 102 milioni di € 
Bruxelles, 13 ottobre 2015 - Il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) metterà a disposizione delle PMI bulgare, 102 milioni di €.
L'iniziativa PMI è parte di una più ampia iniziativa della Commissione di incoraggiare i paesi dell'UE a raddoppiare il loro utilizzo dei fondi strutturali e di investimento europei erogati attraverso strumenti finanziari nel periodo 2014 - 2020, in linea con gli obiettivi del piano di investimenti della Commissione con l'obiettivo di incoraggiare l'innovazione e, di conseguenza, la competitività e la crescita economica.
TECNOLOGIA: il mercato delle telecomunicazioni deve rispettare una sana concorrenza
Bruxelles, 13 ottobre 2015 - Il vicepresidente della Commissione responsabile del mercato unico digitale Andrus Ansip ed il Commissario per la Digital Economy Gunther Oettinger hanno partecipato ad un vertice organizzato in collaborazione con il quotidiano britannico Financial Times (FT) e l’associazione degli operatori europei delle reti di telecomunicazioni (ETNO) a Bruxelles sul tema della politica europea delle telecomunicazioni nell'era digitale.
Nel suo discorso, Ansip ha richiamato l'attenzione sul fatto che i modelli normativi di tutto il mondo si trovano ad dover affrontare la nuova sfida globale sul piano delle idee innovative, dei nuovi modelli di business digitali e le mutevoli esigenze dei consumatori. Egli ha anche sottolineato che in materia di telecomunicazioni in Europa non esserci più barriere all'accesso, sostenendo un mercato unico delle telecomunicazioni guidato dalla concorrenza leale che andrà a vantaggio dei consumatori in quanto si attireranno nuovi investimenti per lo sviluppo della banda larga ed internet ad alta velocità. 
  
  
  

   NORMATIVA COMUNITARIA
  
AMBIENTE
RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio revisione intermedia della strategia dell'UE sulla biodiversità fino al 2020 {SWD(2015) 187 final} COM(2015) 478 final
  
  
  
  
   gare d'appalto
  
   Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture. 
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore d’attività, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
  
  
  
   ricerca partner
  
   Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
  
  
  

   bandi europei
  
   Apri l’elenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell’ Europea.
  
  
  
   bandi e fondi strutturali
  
Interreg Central Europe 
Chiude il 27 novembre alle 18.00 la seconda fase del primo bando Interreg CENTRAL EUROPE, riservata alle 91 proposte progettuali selezionate dal Comitato di Sorveglianza in esito alla prima fase del bando.
Anche nella seconda fase, la candidatura va presentata via web attraverso il sistema EMS (Electronic Monitoring System), che per problemi tecnici sarà accessibile solo da venerdì 2 ottobre.
E’ possibile fin da ora scaricare dal sito di Programma l’application form completa e tutti gli allegati, nonchè iscriversi al Lead Applicant Training in programma a Praga il 20 ottobre 2015.
AVVISO PER I CANDIDATI ITALIANI:
ai fini della verifica dello status giuridico dichiarato nell’application form, gli enti che non siano inclusi nell’elenco di cui all’articolo 1 comma 2 d. lgs. 165/2001 o nell’ “Elenco delle amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato individuate ai sensi dell’art. 1 comma 3 l. 31/12/1996, n. 196“ elaborato dall’ISTAT (Gazzetta Ufficiale n. 210 del 10/09/2014) devono inviare via mail al punto di contatto nazionale - centraleurope@regione.veneto.it lo statuto e l’atto costitutivo .
I candidati che ritengano di possedere le caratteristiche di “organismo di diritto pubblico” così come definito dall’articolo 2 (1) della Direttiva 2014/24/EU (eleggibile come partner pubblico ai sensi dell’Application Manual, parte B, sez. II 1.1. ) devono inoltre inviare a centraleurope@regione.veneto.it anche una apposita autodichiarazione, sottoscritta dal legale rappresentante.
  
  
  
  
   eurocooperazioni
  
   Visualizza l’elenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali.
  
  
  
  
  
  
  

  
  
   I NOSTRI SPORTELLI
  

  
  
   sportellO BRUXELLES
  

  

NOTIZIE DALLA SEDE DI BRUXELLES
Approvata la risoluzione del Parlamento Europeo per l’estensione del regime europeo di protezioni delle indicazioni geografiche ai prodotti non-agricoli
Il 6 ottobre il Parlamento Europeo ha adottato, con 608 voti a favore, 43 contrari e 43 astenuti, una risoluzione non-vincolante in cui si richiede l’estensione della protezione delle indicazioni geografiche dell’UE ai prodotti non agricoli. Attraverso questa iniziativa, gli Europarlamentari si augurano di poter rafforzare lo sviluppo economico locale, rilanciare il turismo, consolidare la fiducia dei consumatori, valorizzare il patrimonio culturale e il know-how tradizionale e tutelarlo dalla contraffazione. Su questo tema anche Unioncamere Veneto, attraverso il lavoro del suo ufficio di Bruxelles, si era espressa favorevolmente, grazie al ruolo di esperto tecnico rivestito dal Dott. Boscolo, coordinatore dell’ufficio, durante la redazione del parere stilato dal Comitato delle Regioni. La proposta di una legislazione in materia potrebbe essere un importante risultato anche per la nostra Regione, ricca di prodotti locali e artigianali, che potrebbero venire maggiormente tutelati e valorizzati. 

Si conclude la tredicesima edizione degli Open Days (12-15 ottobre 2015)
La tredicesima edizione degli Open Days si conclude oggi e si può già dire che il sistema Veneto ha partecipato da protagonista. Gli Open Days sono una quattro giorni di eventi, organizzata dal Comitato delle Regioni e dalla Direzione Generale per la Politica regionale e urbana (DG REGIO) della Commissione europea, durante il quale i funzionari delle amministrazioni locali, regionali, nazionali ed europee, gli esperti del mondo accademico e della finanza, della società civile e dei media avranno la possibilità di incontrarsi, discutere e scambiare buone pratiche e competenze tecniche in materia di sviluppo regionale e urbano. Anche quest’anno, la Regione Veneto, rappresentata dalla sede di Bruxelles, è stata alla guida del partenariato “Europe of Traditions”, composto da 12 Regioni europee, espressioni di ben 9 Stati diversi. Grazie a tale partnership, è stato possibile organizzare delle conferenze che si sono focalizzate su due tematiche principali: l’occupazione giovanile e lo sviluppo urbano e rurale. 

APPROFONDIMENTI IN RILIEVO
Consulta anche tu l'archivio digitale della Delegazione di Unioncamere del Veneto di Bruxelles al sito http://www.eurosportelloveneto.it/report.asp. Troverai un archivio digitale con tutti i report, organizzati per tematica di riferimento, dei principali approfondimenti (eventi e commissioni parlamentari) eseguiti dalla delegazione di Bruxelles.
  • Riunione Commissione AGRI: Nei giorni 14 e 15 settembre 2015 si è riunita la Commissione AGRI del Parlamento Europeo, durante la quale è stato presentato uno studio sul tema “comparazione dei redditi degli agricoltori dell’UE”, si è discusso delle pratiche commerciali sleali nella filiera alimentare e c’è stata l’audizione pubblica sull’attuazione territoriale della PAC. …Maggiori informazioni;
  • Startup Europe comes to Regions: In data 1 ottobre 2015, nella sede del Comitato delle Regioni, si è riunita la rete Startup Europe allo scopo di favorire l’interesse a livello amministrativo per queste realtà e promuovere la sinergia tra le realtà delle start-up europee. …Maggiori informazioni;
  • Info Day on Smart Grids and Storage: In data 2 ottobre, la Commissione Europea ha organizzato un Info Day per presentare i nuovi bandi per proposte di progetto relative ai capitoli ‘Smart Grids and Storage’ del nuovo programma di lavoro 2016-2017 Horizon2020 ‘Secure, Clean and Efficient Energy’. …Maggiori informazioni;
ALCUNI DEI PROSSIMI EVENTI IN PROGRAMMA
  • 19 settembre: ECFIN ANNUAL TAX WORKSHOP “POLITICAL ECONOMY OF TAX REFORMS”, Alberte Borschette Conference Centre, Rue Froissart 36, Brussels, 8:30-17:00;
  • 20 ottobre: WORKSHOP ON REGULATIONS AND LAWS FOR MICROFINANCE IN THE EU, Comitato Economico e Sociale, Jacques Delors Building, Rue Belliard 99, Brussels, 09:00-12:45 ; 
  • 21 ottobre: TRANSPORT POLICY AND CLIMATE AGENDA (COP21), Parlamento Europeo, Room Petra Kelly ASP 01G03, Rue Wiertz 60, Brussels, 09:00 – 12:30; 
  • 21 ottobre: TRANS-EUROPEAN NETWORK OF TRANSPORT: INNOVATIVE FINANCING OF URBAN TRANSPORT, Rappresentanza dell’Ile de France, Rue Montoyer 10, Brussels, 14:00. 
  
  
  
  
   sportellO CROAZIA
  
   Lo Sportello Croazia nasce per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni riguardo i fondi strutturali erogati dalle autorità croate dopo l’entrata della Repubblica di Croazia nell’Unione Europea, per il periodo 2014 - 2020. L’obiettivo principale è quello di favorire lo sviluppo degli scambi commerciali fra la Regione Istriana e Litoraneo Montana e la Regione Veneto, nonché la collaborazione fra gli investitori delle Regioni sopracitate, fornendo informazioni ed assistenza ai processi di internazionalizzazione ed esportazione con particolare riferimento alle politiche comunitarie.
Lo Sportello, fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di più sui fondi strutturali e sulle opportunità di finanziamento che questi offrono.

Referente: Luca Pavanato
Eurosportello – Unioncamere del Veneto

Via delle Industrie, 19/d
I – 30175 Venezia
Tel. +39 041 099 9411
Fax +39 041 099 9401
E-mail: europa@eurosportelloveneto.it   
  
PULA BOAT FAIR 2015
Dal 14 al 17 ottobre 2015 si terrà la 6° edizione di PULA BOAT FAIR 2015 a Pola ( Croazia) www.pulaboat.com  
Il Salone internazionale delle attrezzature nautiche Pola Boat Fair si svolgerà nella marina Tehnomont a Veruda su più di 12.000 m2, con B2B, conferenze e promozione dei prodotti e delle attrezzature nautiche con una particolare attenzione al diporto ed al turismo legato alla nautica e non solo.
BANDO PUBBLICO PER IL COFINANZIAMENTO DIRETTO PER IL PROGETTI INTERNAZIONALI SOSTENUTI DAL UNIONE EUROPEA
Da : Fondi Europei Data : 05.05.2015
Riferimento: 
EnU-24/2015

Data di pubblicazione :
04.05.2015.

Data di scadenza
31.12.2015.
Stato: 
Aperto
Tipo di fondi: 
Sovvenzioni 
Settore:
Energia
Regione:
Croazia
Dati del corpo contrattuale 
Fondo per la protezione ambientale e l’efficienza energetica 

Candidati ammissibili:
  • governi locali e regionali 
  • organizzazioni scientifiche che possono beneficiare del bilancio dello Stato /bilancio JLP (R) S
  • Le istituzioni pubbliche che possono beneficiare del bilancio dello Stato / bilancio JPL (R) S,
  • Le organizzazioni delle società civile
  • Cooperative
  • Persone fisiche (artigiani),
  • organizzazioni scientifiche che sono altre persone giuridiche

Attività ammissibili:
Il diritto alle risorse del Fondo può essere realizzato per il progetto che hanno diritto di cofinanziamento attraverso inviti pubblici all'interno del Horizon 2020, e la cui attuazione contribuisce alla realizzazione degli obiettivi della strategia Europa 2020

Efficienza energetica:
  • edifici
  • riscaldamento e raffreddamento
  • Industria e la produzione più pulita
  • servizi energetici
Sviluppo a basse emissioni di carbonio:
  • le energie rinnovabili
  • reti energetiche avanzate
  • e-mobilità
  • aspetti sociali, ambientali ed economici dello sviluppo a basse emissioni di carbonio,
  • città avanzate

Il cofinanziamento:
L'importo massimo può essere fino a 200.000,00 kn su richiesta.

Tasse di cofinanziamento:

80% dei costi ammissibili in caso di:

  • progetto nella zona di particolare interesse per lo Stato e il primo gruppo di isole
  • il primo gruppo di JP(R)S con l'indice di sviluppo inferiore a 75% di media RH,
  • il primo gruppo indice di sviluppo JLS inferiore a 50 % di media RH
  • progetto è realizzato per proteggere l'ambiente, la manutenzione e la protezione della natura.

60 % dei costi ammissibili in caso di:

  • progetto sul territorio dell'altro gruppo di isole e zone di montagna,
  • il secondo gruppo di JP (R)S Con l'indice di sviluppo tra 75% e 100 % I media RH,
  • secondo gruppo indice di sviluppo JLS tra 50% e 75 % media RH.

40% dei costi ammissibili, se il progetto è in altre zone della Croazia.
Fonte : http://www.fzoeu.hr/hrv/index.asp?s=natjecajifzoeu  

  
  
  
   sportellO u.s.a.
  

   Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con l’obiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni e assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed è il frutto di un accordo di collaborazione con l’unico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno all’imprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunità concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nell’ambito della Ricerca e dell’innovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384 – Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it  
Referente: Beatrice De Bacco
  
  
  
  
   SPORTELLO apre
  

  
PUBBLICAZIONE 6 BANDO IMI2
IMI2, il partenariato pubblico-privato (PPP) tra l'industria farmaceutica rappresentata dalla Federazione europea delle industrie e associazioni farmaceutiche (EFPIA) e la Comunità europea ha pubblicato il 6 Bando IMI2. 
Le tematiche incluse nel 6 bando IMI2 sono le seguenti:
  1. Development of Quantitative System Toxicology (QST) approaches to improve the understanding of the safety of new medicines
  2. Establishing impact of respiratory syncytial virus (RSV) infection, resultant disease and public health approach to reducing the consequences

Topics under the new Big Data for Better Outcomes programme:

  1. Real World Outcomes Across the Alzheimer’s disease (AD) Spectrum (ROADS) to Better Care
  2. Development of an outcomes-focused platform to empower policy makers and clinicians to optimise care for patients with haematologic malignancies

Il testo completo del bando è consultabile al link http://bit.ly/IMI2Call6
Per informazioni dettagliate in riferimento alle tematiche previste dal bando, La invitiamo a partecipare ai webinar organizzati da IMI2 fino al 27 Ottobre. La partecipazione è gratuita previa iscrizione effettuabile al link http://bit.ly/IMI2Call6webinars 
La scadenza del bando è prevista per il 12 Gennaio 2016.
Per maggiori informazioni contattare Caterina Buonocore (buonocore@apre.it), Bruno Mourenza (mourenza@apre.it)

SPACE WEEK 2015 - HORIZON 2020 SPACE INTERNATIONAL INFORMATION DAY “WORK PROGRAMME 2016-2017”
ROMA, 23 OTTOBRE 2015
ASI Agenzia Spaziale Italiana
Organizzato da: 
L’evento è organizzato da APRE– Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea – ed ospitato dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI); l’information day SPAZIO ufficiale in Italia è organizzato da APRE per conto del MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) ed in stretta collaborazione con il Rappresentante
della Configurazione Specifica.
La “SPACE week 2015” (21-23 ottobre), è un evento internazionale dedicato al settore SPAZIO che mira a rinforzare la collaborazione e la cooperazione tra i partecipanti, con l’obiettivo di promuovere una efficiente rete di network tra loro.
Il simposio, giunto alla sua seconda edizione, ha come obiettivo quello di evidenziare i punti cardine secondo i quali rafforzare la strategia dell’Unione Europea in campo spaziale: promuovere il progresso scientifico e tecnologico, favorire l’innovazione e la competitività, rinforzare il ruolo dell’UE in ambito spaziale a livello internazionale; l’evento metterà in luce le diverse sfaccettature del settore spazio, al fine di focalizzare l’attenzione sui benefici derivanti da tecnologie ed applicazioni spaziali che si ripercuotono in altri ambiti della quotidianità, quali ad esempio l’ambiente, l’agricoltura, la salute o l’ottimizzazione dei trasporti.
Il programma della “SPACE week 2015” è strutturato nel seguente modo:
  • 1° giorno – 21/10/2015 Site Visit
  • 2° giorno – 22/10/2015 
    • Sessione mattutina: International Cooperation Workshop
    • Sessione pomeridiana: Brokerage Event
  • 3° giorno – 23/10/2015 International Information Day
Programma completo 
Partecipazione gratuita, previa registrazione.
Per procedere con la registrazione all'evento: https://www.b2match.eu/spaceweek-italy/registration 
Sede: Agenzia Spaziale Italiana, 
Via del Politecnico snc 00133 Roma, Italia
Come raggiungere la sede:
Da Roma Termini: Metro linea A fino alla fermata "Anangnina", quindi autobus n. 20 (fermata altezza Via Cambridge).
Da Fiumicino Aeroporto: trenino fino a Roma Termini, quindi come sopra.
Contatti:
Elena Giglio (giglio@apre.it)
Monique Bossi (bossi@apre.it)
FUTURE AND EMERGING TECHNOLOGIES: GIORNATA NAZIONALE DI LANCIO DEI BANDI 2016-17 IN HORIZON 2020
ROMA, 29 OTTOBRE 2015 
Sapienza Università di Roma - Dip. Di Fisica - Aula Amaldi - Piazzale Aldo Moro 2
Organizzato da: APRE per conto del MIUR in stretta collaborazione con il Rappresentante della Configurazione specifica ed in collaborazione con la Commissione Europea 
Nella prima sessione enfasi sarà riservata al rapporto tra il quadro dei finanziamenti europei ed il contesto nazionale. Verrà presentato il programma di lavoro FET 2016-2017, le sue principali tipologie d'azione e le principali iniziative nazionali a supporto della ricerca nei principali temi individuati nel Programma di Lavoro FET. 
In seguito ad una prima visione della partecipazione italiana alle precedenti Call for Proposals, l’ esperienza di coordinatori di proposte vincenti e di valutatori dei bandi 2014 – 2015 sarà condivisa, evidenziando i seguenti aspetti: 
  • quale è stata la chiave del successo dei progetti finanziati;
  • come hanno affrontato – e superato - le novità i coordinatori che hanno vinto; 
  • quali suggerimenti possono offrire coloro che hanno partecipato al processo di valutazione.
La partecipazione dell'evento è gratuita, previa registrazione.
Programma disponibile al link: http://download.apre.it/Agenda_FET.pdf 
Come raggiungere la sede dell'evento (Clicca sulla Mappa)
Per maggiori informazioni, contattare:
Gianluigi Di Bello (dibello@apre.it)
Marta Calderaro (calderaro@apre.it)
   VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI.
  
  
  
  
  
  

  
  
   altre iniziative
  

  
  
   GOINg abroad, a cura di eurocultura
  
   Eurocultura, fondata nel 1993, è un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli è assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attività di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo è di fornire un quadro completo sia delle opportunità all'estero sia delle difficoltà da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessità. 

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it 
www.eurocultura.it 
  
CERTIFICAZIONE DELLE ABILITÀ LINGUISTICHE
di Bernd Faas
La certificazione della padronanza delle lingue esiste da tempo. Cambridge, Goethe, TOEFL e DELE sono esami riconosciuti in tutto il mondo, necessari per determinare esattamente il livello di padronanza delle lingue. 
Sono esami importanti perché, scritti nel CV, indicano al selezionatore se il candidato è in grado di svolgere un certo tipo di mansione che necessita di conoscenze linguistiche.
Sono importanti anche perché aprono la porta dei corsi universitari e dei master all'estero. 
In passato ogni lingua graduava per proprio conto le conoscenze relative a ciascun esame, senza riferimenti a un quadro comune. 
Ora, dopo l’intervento del Consiglio d'Europa a proposito dei livelli, esiste un quadro di riferimento valido per tutte le lingue. Esso stabilisce i canoni generali di conoscenza delle lingue comunitarie, suddividendoli in tre livelli: base, autonomo, padronanza.
Ciascuno di questi livelli racchiude due sottolivelli:
  • A1 o Breakthrough (livello introduttivo o di scoperta) e A2 o Waystage (livello intermedio o di “sopravvivenza”), 
  • B1 o Threshold (livello “di soglia” che conclude la fase elementare) o B2 o Vantage (livello avanzato o indipendente),
  • C1 o Effectiveness (livell
  • o di efficienza operativa con piena autonomia) e C2 o Mastery (livello avanzato, padronanza della lingua estesa alle situazioni più complesse).
Livello base
A1
Comprende e usa espressioni di uso quotidiano e frasi basilari tese a soddisfare bisogni di tipo concreto. Sa presentare se stesso/a e gli altri ed è in grado di fare domande e rispondere su particolari personali come dove abita, le persone che conosce e le cose che possiede. Interagisce in modo semplice purché l'altra persona parli lentamente e chiaramente e sia disposta a collaborare.
A2
Comprende frasi ed espressioni usate frequentemente, relative ad ambiti di immediata rilevanza (es.: informazioni personali e familiari di base, fare la spesa, la geografia locale, l’occupazione). Comunica in attività semplici e di routine che richiedono un semplice scambio di informazioni su argomenti familiari e comuni. Sa descrivere in termini semplici aspetti del suo background, dell’ambiente circostante; sa esprimere bisogni immediati.

Livello autonomo
B1 
Comprende i punti chiave di argomenti familiari che riguardano la scuola, il tempo libero, ecc. Sa muoversi con disinvoltura in situazioni che possono verificarsi mentre viaggia nel paese in cui si parla la lingua. È in grado di produrre un testo semplice relativo ad argomenti che siano familiari o di interesse personale. È in grado di descrivere esperienze ed avvenimenti, sogni, speranze e ambizioni e spiegare brevemente le ragioni delle sue opinioni e dei suoi progetti. 
B2
Comprende le idee principali di testi complessi su argomenti sia concreti che astratti, comprese le discussioni tecniche nel suo campo di specializzazione. È in grado di interagire con una certa scioltezza e spontaneità che rendono possibile un’interazione naturale con i parlanti nativi senza sforzo per l’interlocutore. Sa produrre un testo chiaro e dettagliato su un’ampia gamma di argomenti e spiegare un punto di vista su un argomento fornendo i pro e i contro delle varie opzioni.

Livello padronanza 
C1
Comprende un’ampia gamma di testi complessi e lunghi e ne sa riconoscere il significato implicito. Si esprime con scioltezza e naturalezza. Usa la lingua in modo flessibile ed efficace per scopi sociali, professionali e accademici. Riesce a produrre testi chiari, ben costruiti, dettagliati su argomenti complessi, mostrando un sicuro controllo della struttura testuale, dei connettori e degli elementi di coesione. 
C2
Comprende con facilità praticamente tutto ciò che sente e legge. Sa riassumere informazioni provenienti da diverse fonti sia parlate che scritte, ristrutturando gli argomenti in una presentazione coerente. Sa esprimere spontaneamente, in modo molto scorrevole e preciso, individuando le più sottili sfumature di significato in situazioni complesse
OCCASIONI NELLE SPA
di Mariella Giambra
Un settore molto interessante per cercare un lavoro stagionale è quello delle Spa.
Questa parolina risulta ancora misteriosa a molti; tuttavia, siccome va diffondendosi sempre più, spendiamo qualche riga per spiegarla.
Benché provenga dal latino “salus per aquam”, a noi è arrivata attraverso l’inglese col significato, in origine, di stazione termale o installazione igienico-termale, con riferimento all’uso degli antichi Romani di frequentare le terme. Poi il significato si è allargato fino a comprendere gli attuali centri benessere, le beauty farm e simili.
Qualcuno sostiene che gli inglesi hanno copiato questa denominazione dal nome di un piccolo paese in Belgio dove si trova una stazione termale che fu la prima in epoca moderna a diffondere ovunque la propria fama.
Comunque sia, la brevità aiuterà sicuramente la parola Spa ad affermarsi.
Le Spa sono di vario tipo.
Nelle città si trovano quelle che hanno normali orari di apertura e chiusura come qualsiasi negozio.
All’opposto ci sono quelle organizzate come cliniche mediche, si trovano fuori dalle città, immerse nel verde ed offrono trattamenti di vario genere, compresi quelli medici.
Una via di mezzo sono le Spa annesse agli alberghi. E gli alberghi possono essere sia nei centri cittadini sia in aperta campagna. In ogni caso sono alberghi piuttosto grandi e di livello alquanto elevato.
Nelle Spa si possono trovare lavori di ogni tipo. In quanto sono aziende, le Spa hanno bisogno di personale per coprire vari ruoli dirigenziali e amministrativi; quelli dirigenziali sono i più stabili e i meno numerosi, mentre quelli amministrativi sono in parte stagionali.
Ovviamente i posti più frequentemente offerti sono quelli specifici del settore come massaggiatori, estetiste, fisioterapisti, parrucchieri, medici, infermieri, esperti di discipline sportive (golf, tennis, arco, ecc.).
Non mancano, poi, le occasioni per organizzatori di eventi, personale da hotel-ristorazione, addetti alle piscine, personale per le pulizie, giardinieri, elettricisti, meccanici, idraulici, ecc.
Soprattutto per il personale destinato ad avere contatto col pubblico sono richieste sia precise qualificazioni, sia la conoscenza della lingua locale e possibilmente di altre lingue, secondo il tipo e l’origine della clientela che frequenta le singole Spa.
La candidatura è un’operazione delicata, perché spesso è decisiva per il risultato.
Prima di cominciare a scrivere bisognerebbe conoscere il più possibile del destinatario. In questo caso sarebbe utile essere andati di persona a sperimentare un trattamento nelle Spa selezionate, e magari aver conosciuto la filosofia della Spa e aver chiacchierato con qualche dipendente per sondarne le opinioni.
Nel CV bisognerebbe mettere in risalto le specializzazioni e i risultati ottenuti nei campi interessanti per quella Spa in particolare. Bisognerebbe essere altrettanto attenti nella compilazione della lettera di accompagnamento, sottolineando i peculiari contributi che si possono dare a quella specifica Spa, in base alla formazione e all’esperienza acquisite.
Ed ecco ora alcuni indirizzi per cominciare la ricerca.

Regno Unito

www.hairandbeautyjobs.com  
Offerte di lavoro nelle Spa di tutto il Paese

www.goodspaguide.co.uk  
Informazioni sul mondo delle Spa nel Regno Unito. Vi si trovano gli indirizzi delle Spa in tutto il Paese.

www.purespauk.com  
Catena di Spa con trattamenti adattati all’agenda degli affari.

www.bannatyne.co.uk  
Catena di Spa.

www.thechelseaclub.com  
www.amidaspa.co.uk  
www.ushvani.com  
www.zen-lifestyle.com  


Francia

www.beaute-job.com  
Portale dedicato ai professionisti dei mestieri della bellezza e della forma. Contiene offerte di lavoro e di stage, informazioni sulle scuole e sui percorsi formativi delle singole professioni. Offre anche consigli sulla redazione di CV e lettera di presentazione e sul colloquio di selezione.

www.atelieraumasculin.fr 
www.paradisdunefemme.com  
www.aquathermes.com  
www.lespace-bienetrebien.com  
www.le-monde-de-flo.fr  
www.bio-latitude.com  


Germania

www.schlosshotel-lerbach.com  
Hotel in una foresta con Spa, salone di bellezza, sauna, solarium, piscina interna, cabina massaggi, trattamento per immettersi in forma, trattamento anti-stress, trattamento per la cura delle gambe, trattamento anti-età, ecc.

www.hotelstadthamburg.com  
Spa, salone di bellezza, sauna, fitness, solarium, piscina interna, cabina massaggi, ecc.

www.weinromantikhotel.com  
Hotel in un parco con Spa, salone di bellezza, vasche idromassaggio, sauna, fitness, vasca idromassaggio, cabina massaggi, ecc.

www.fairresort.de  
Hotel Spa in Turingia

www.parkhotel-bayersoien.de  
Hotel Spa in Baviera

www.relexa-hotels.de  
Catena di hotel Spa in tutta la Germania

www.brenners.com  
Hotel Spa a Baden-baden nella Foresta Nera.

www.heilsame-massage.de  
www.stonesmart-lounge.de  


Svizzera

www.lhwspas.com/  
Hotel Spa a 5 km da Ginevra e dall’aeroporto.

www.montcervinpalace.ch/home.html 
A Zermatt hotel Spa di gran lusso dal 1851.

www.lhwspas.com  
Descrizioni e indirizzi dei migliori hotel Spa in Svizzera.

Austria

www.aqua-dome.at  
Terme, montagne e altre meraviglie

www.thermenland.at  
Tutte le terme in Austria


Spagna

www.zenplace.net  
Zen Place: Spa con 17 tipi di massaggi.

www.thechispa.com  
Chi Spa di ispirazione cinese.


Danimarca

www.kongarthur.dk  
Hotel Spa a Copenhagen

www.skodsborg.dk  
Hotel Spa a 20 minuti da Copenhagen


Vari Paesi

www.spafinder.com  
Il miglior motore di ricerca di Spa in tutto il mondo.
 
www.royal-spas.net  
Catena di hotel Spa di gran lusso in Germania, Spagna, Ungheria, ecc.

www.beautyfarmhotel.com  
Tutti gli hotel del mondo con Spa, beauty farm, talassoterapia, ecc.


Associazioni

www.espa-ehv.com  
Associazione delle Spa europee. Rappresenta le Federazioni di 22 Paesi per un totale di 1200 centri Spa.

www.spa-uk.org 
La maggiore associazione di Spa nel Regno Unito.

www.cnaib.fr 
Confédération Artisanale des Instituts de Beauté. Gli indirizzi di tutti gli Istituti di bellezza in Francia.

www.febea.fr  
FEBEA - Fédération des Entreprises de la Beauté in Francia.

www.deutscher-heilbaederverband.de  
Associazione delle Spa in Germania, con gli indirizzi di tutti gli associati.
IL VOLONTARIATO NEI WORKCAMP NON HA CONFINI
di Lunaria
Oltre ai Paesi del vecchio continente il programma di volontariato internazionale promosso da Lunaria prevede progetti in più di 30 Paesi del mondo e circa 700 diverse mete
C'è ancora tempo per aderire alle iniziative della rete internazionale di Lunaria: campi di volontariato in tutto il mondo, organizzati dalle comunità locali, dove gruppi internazionali si incontrano per supportare iniziative sociali, ambientali e culturali.
Lunaria sta cercando volontari italiani per partecipare ai workcamp messi in cantiere per la prossima estate. Requisiti necessari: conoscere un po' di inglese, essere pronti a condividere la vita collettiva dei progetti e a convivere con le comunità di accoglienza.
Per il movimento del volontariato internazionale il viaggio è uno strumento che favorisce relazioni cooperative e paritarie. Dopo un campo di volontariato, infatti, i legami con gli altri volontari –che vengono da tutto il mondo! - e con le persone della comunità ospitante, - sono un tesoro che si custodisce per tutta la vita.
Per Lunaria il volontariato non è un'altra forma di turismo, ma un percorso di scoperta e di solidarietà che può realmente costruire un mondo più giusto.
Attività di ogni tipo, in piccole comunità o nelle capitali sono al centro dei campi di volontariato. Qualche esempio? In Palestina, ad Hebron, si prevede di svolgere animazione con i piccoli del campo profughi e di piantare alberi di olivo. In Bolivia i volontari aiuteranno le comunità più isolate nella sperimentazione di iniziative di eco-turismo. In Perù si lavorerà al sito archeologico di Chan Chan, mentre in Vietnam si organizzeranno attività culturali e creative con gli ospiti dell'orfanotrofio di Ho Chi Min. In Nepal si aiuteranno le comunità locali nei programmi di gestione dei rifiuti, mentre a Hong Kong si lavorerà alla valorizzazione della biodiversità agricola della Long Valley. In Indonesia si insegnerà inglese e si prenderanno pennelli e cazzuole per la manutenzione delle scuole comunitarie. In Cambogia si parteciperà alla campagna di riforestazione, mentre in Bangladesh si animeranno incontri e azioni contro il cambiamento climatico.
I progetti di Lunaria sono aperti a tutti, non occorre essere esperti. 
Pochi requisiti necessari: conoscere un po' di inglese, essere pronti a condividere la vita collettiva dei progetti e a convivere con le comunità di accoglienza.
Per info e iscrizioni: 
workcamps@lunaria.org
  
www.lunaria.org  
GLI STAGE NEL REGNO UNITO
di Bernd Faas
Il paese più richiesto per uno stage è naturalmente il Regno Unito. Per lunga tradizione le aziende accolgono giovani per un periodo formativo in azienda, sia dalle scuole professionali sia dall’università. Tradizionalmente accettano anche domande da parte di giovani stranieri che si candidano direttamente. 
Mass media
Il settore dei mass media, cioè televisione, radio, internet e stampa, attirano studenti e laureati di quasi tutti gli indirizzi. Da economia a letteratura, da scienze politiche a ingegneria, a telecomunicazioni: sono presenti la maggiore parte dei corsi universitari. Nella terminologia inglese lo stage si divide in "working experience" che dura qualche settimana e corrisponde generalmente ad una fase di osservazione mentre l'"Internship" dura qualche mese durante i quali si svolge attivamente un progetto specifico.
Il working experience non riguarda soltanto gli studenti universitari od i laureati. Molte aziende accettano allievi in formazione (nel caso di stranieri uno deve essere maggiorenne) e persone in cerca di lavoro oppure interessati ad entrare in contatto con il settore. L'Internship invece è indirizzato a studenti e laureati.
Il codice di buone pratiche del settore firmato dalla rappresentanza dei datori di lavoro PACT e dal sindacato BECTU prevede un rimborso per chi svolge uno stage. Si deve però dire che non tutte le aziende lo applicano. 
Una delle aziende del settore più richieste è naturalmente la famosa BBC, caposaldo dei mass media, che trasmette in tutto il mondo. L'offerta della BBC in termini di working experience è molto ampia e riguarda non solo Londra ma tutte le sue sedi sparse sull'isola. Ma la concorrenza è micidiale: annualmente riceve 25.000 candidatura tramite il modulo on-line.

BBC Recruitment
PO Box 48305
London
W12 6YE 
careers@bbchrdirect.co.uk
  
http://careerssearch.bbc.co.uk/

Altre stazioni TV:
www.channel4.com  
www.itv.com  
www.meridiantv.co.uk  
www.itn.co.uk  
www.five.tv  
www.granadamedia.com  
www.sky.com  


Skillset
Sector Skills Council for the Audio Visual Industries
Prospect House
80-110 New Oxford Street
UK-London WC1A
tel.: 0044 (0)20 7520 5757
fax: 0044 (0)20 7520 5758 
info@skillset.org  
www.skillset.org/careers  
Tutto quello che si deve sapere su formazione, professioni e carriera nei media inglesi. Informazione, consulenza e valutazione del CV forniti da esperti del settore tramite email. Alcuni servizi sono gratuiti, altri a pagamento.

Altre fonti d'informazioni:

www.skillsformedia.com  
Portale per entrare nel mondo inglese dei mass media.

www.bectu.org.uk  
BECTU - Broadcasting Entertainment Cinematograph and Theatre Union 
Sindacato del settore, che offre anche consulenza sulla carriera lavorativa e sugli stage per studenti e laureati.

www.nuj.org.uk  
National Union of Journalists (NUJ)

www.pact.co.uk 
PACT - Producers Alliance for Cinema and Television 
Ente per la promozione del settore indipendente nella TV e nel cinema 

Giurisprudenza
I “Vacation placements” sono molto diffusi negli studi degli avvocati (law firms). Sono principalmente offerti durante i mesi estivi, ma esiste qualche opportunità anche durante le vacanze pasquali.
Gli studi sono interessati a verificare la validità dei partecipanti in relazione all’assunzione con un “training contract” dopo la laurea. Durano poco, tra 2 e 3 settimane, e di solito si riceve una piccola retribuzione di circa 100 sterline a settimana (200 sterline a Londra). Non solo lo offrono i grandi studi ma anche quelli medi e piccoli. Il contenuto varia secondo lo studio:

  • work shadowing 
  • drafting
  • taking minutes at client meetings
  • writing letters 
  • undertaking legal research. 

Nella maggiore parte dei casi è previsto un programma sociale per far incontrare gli stagisti tra di loro e con gli avvocati dello studio.
Oltre che presso gli studi, ci sono delle opportunità anche presso il servizio legale del governo britannico (www.gls.gov.uk) presso vari ministeri; per esempio: Department of Trade and Industry, Department of Transport, Ministry of Defence, Treasury.
Programmi specifici per studenti di giurisprudenza durante le vacanze offrono anche le banche, le compagnie petrolifere e in generale tutte le grandi aziende che dispongono di un ufficio legale interno.
Per sapere di più:
http://communities.lawsociety.org.uk/junior-lawyers  
Stage tramite agenzia
Esistono anche agenzie e sportelli che offrono il loro servizio gratuitamente perché sono strutture finanziate con fondi pubblici o privati (p.es.: dalle rappresentanze del mondo economico) e direttamente dalle aziende ospitanti. 
Una struttura di questo tipo, molto interessante per studenti italiani, è Placement UK. Le offerte riguardano principalmente gli indirizzi economici, di marketing e di informatica. Ma si trovano a volte anche offerte nel campo sociale, dell'insegnamento e ingegneristico. I posti sono accessibili a studenti universitari e a laureati in fase di specializzazione, provenienti da tutta l'Unione Europea. 
La durata varia tra 6 e 12 mesi, durante i quali si riceve un "allowance" di almeno 500 sterline. Dovrebbe coprire le spese di vitto e alloggio, ma non è sufficiente per autofinanziarsi interamente, né a Londra né in un altro posto nel Regno Unito.
Prima dell'inizio Placement UK fornisce un "placement agreement", cioè un accordo di tirocinio, nel quale viene definito lo status come "trainee" (colui che effettua il tirocinio), come parte integrale degli studi. L'accordo comprende una "job description", che elenca in dettaglio le mansione da svolgere. Questo documento va firmato da studente, università di provenienza e azienda ospitante.
La ricerca dell'alloggio è compito del trainee anche se in molti casi l'azienda può dare una mano. 
Le modalità di candidatura sono snelle e veloci. L'intero processo impiega mediamente 4 settimane, un valore veramente buono perché il servizio può essere utilizzato anche da persone che solo dopo l'ultimo esame sono in grado di decidersi. 
Prima di tutto è necessaria la registrazione sul sito. In seguito si fa domanda per una o più offerte spedendo CV e "cover letter". Se la candidatura corrisponde alle esigenze aziendali, arriva l'invito per un intervista preliminare al telefono. L'invito può arrivare anche entro 2 giorni, come la comunicazione che non ci sono possibilità. 
Dopo l'intervista avviene il confronto con gli altri candidati e si prepara una "shortlist" da spedire all'azienda ospitante. Questa a sua volta potrebbe richiedere un’altra intervista telefonica, dopo la quale prende una decisione che viene comunicata ai candidati. Indipendente dal fatto, se positiva o negativa.
Placement UK
www.placement-uk.com  

YOTE - CORSO E-LEARNING SULLE 8 COMPETENZE CHIAVE 
Conosci quali sono le 8 competenze chiave considerate essenziali per preparare i giovani alla vita adulta?
Vuoi approfondirne la conoscenza attraverso un breve corso online gratuito, facile e veloce realizzato nell’ambito del progetto europeo YOTE “Youth on The Empowerment”?
Allora benvenuto al corso e-learning YOTE, uno strumento utile per comprendere e valutare il proprio grado di conoscenza delle 8 competenze chiave individuate dalla commissione Europea. 
L’Unione Europea definisce una “competenza chiave” la combinazione di conoscenze, competenze e attitudini adeguate al contesto di cui tutti hanno bisogno per la propria realizzazione e sviluppo personale, la cittadinanza attiva, l’inclusione sociale e l’occupazione.
Il corso si suddivide in 8 moduli, ciascuno per ogni competenza chiave, e da un caso pratico da leggere: al termine di ogni modulo si svolge un test a scelta multipla.
Si può scegliere tra il corso generalista, il corso con un caso pratico dedicato all'assistenza alla persona (CARE) ed un corso con un caso pratico di receptionist sul settore del turismo.
Il corso si svolge in lingua inglese con un linguaggio semplice ed adatto anche a chi ha una conoscenza di base dell'inglese.
Dopo aver completato gli 8 moduli ed il caso pratico viene rilasciato un attestato/certificato di partecipazione con il punteggio raggiunto.
Per accedere al corso clicca sul seguente link: http://trainingcourses.yote.eu/  
Per saperne di più sul progetto YOTE clicca qui.
BUONO A SAPERSI
PENSIONE
Il prelievo dei contributi pensionistici avviene dappertutto direttamente dalla busta paga. Secondo paese il sistema pensionistico può basarsi su più pilastri integrando la pensione obbligatoria con forme di pensione privata, per esempio dell’azienda. Tutti i periodi maturati nel sistema obbligatorio durante l’arco della vita lavorativa, indipendentemente dal fatto che siano stati effettuati in Italia o all’estero ma essendo stati messi in regola, verranno conteggiati al momento del calcolo della pensione. Nel momento della richiesta in Italia oppure in un altro paese, i rispettivi INPS nazionali si mettono d’accordo sull’ammontare della pensione. Per le forme privatistiche valgono le rispettive regole di riscossione.
www.inps.it  
Informazioni sulla sicurezza sociale per chi vuole soggiornare all’estero.
PARTIRE PER L'ESTERO CON I COLTI AL VOLO DI EUROCULTURA

Colti al volo - Lavoro all'estero 

Colti al volo - Stage all'estero 

Colti al volo - Volontariato all'estero 

Colti al volo - Corsi e Scambi 

Colti al volo- Fiere del lavoro nel mondo
  
  
  
  
   Centro di formazione in Europrogettazione
Venice International University
Isola di San Servolo - Venezia
   Dal 1999 viene organizzato (spesso in più edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed è adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha già acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio è lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi. 
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupperà autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potrà conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione è stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti alla vita di un progetto approvato: i rapporti con l'Unione Europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso l’interattività tra docenti e allievi riveste un’importanza cruciale per l'ottimale riuscita del corso: per questo è lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni. 
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con l’uscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessità e attualità, oppure su temi di rilevanza trasversale. 
Il Centro è in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessità di formare un numero rilevante di persone, orientando e terminando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attività didattiche presso le strutture richiedenti.

http://www.europelago.it/dove.asp  
  
  
  
   euroreporter
   La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per “l’informazione europea su misura”, offre una rubrica di approfondimenti tematici dall’Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti transfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie a iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare l’elenco cliccare il seguente link: http://www.euroreporter.eu 
  
  
  
  
  

  

contatti

  

Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
Eurosportello informa - Anno XIX N 18 – 2015
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 – Fax. 041/0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it 

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Marco Boscolo, Rossana Colombo, Bernd Faas, Laura Manente, 
Filippo Mazzariol, Luca Pavanato, Alessandra Vianello, Alessandro Vianello