EUROSPORTELLO  INFORMA

n°2
30 gennaio 2015
  
INFODAY REGIONALE PROGRAMMA "EUROPA PER I CITTADINI" 
PADOVA, 3 FEBBRAIO 2015
Martedì 3 febbraio 2015, si tiene a Padova dalle 9 alle 12 l'infoday regionale "Programma Europa per i cittadini 2014-2020" per approfondire la tematica relativa ai possibili finanziamenti dell'Unione Europea per progetti riguardanti la cittadinanza.
L'iniziativa si tiene presso la Sala Consiglio della Provincia di Padova in Piazza Virgilio Bardella 2 (35131Padova)
I nuovi bandi del Programma 2014-2020 sono aperti non solo alle Province, ai Comuni e ai comitati di gemellaggio, ma anche alle organizzazioni della società civile, agli enti non a scopo di lucro, alle università, alle scuole e a enti di formazione/ricerca.
Link: www.comune.venezia.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/79858  
  
  
  
  
  

  
  
   EUROSPORTELLO
   

  
  
   Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
  
   Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetterà di conoscere meglio l’utilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario è anonimo ed è possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
  
  
  

   iniziative di prossima attuazione
  
   APPELLO ALLA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE - FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI E DI CONSULENZA PER UNIONCAMERE DEL VENETO - EUROSPORTELLO DEL VENETO
  
  
  
  

   EVENTI E APPROFONDIMENTI
BIOTTASA-BIOTECHNOLOGY BROKERAGE & MATCHMAKING EVENT 
TRIESTE, 5 FEBBRAIO 2015
Le biotecnologie e le tecnologie biomediche sviluppate presso i laboratori del CNR-Consiglio Nazionale delle Ricerche negli ambiti dell’alimentazione, della salute e dell’ambiente e le loro possibili applicazioni industriali saranno il tema dell’evento di promozione del trasferimento tecnologico ‘BioTTasa – Biotechnology Brokerage & Matchmaking Event’.
L’evento – organizzato dal CBM-Cluster in Biomedicine e da AREA Science Park nell’ambito del progetto ‘BioTTasa- Trasferimento Tecnologico e integrazione di Biotecnologie per l’alimentazione, la salute e l’ambiente’, promosso dal CNR – si svolgerà il 5 febbraio 2015 a Trieste - Via Padriciano, 99 - Edificio C1 dell’AREA Science Park con l’obiettivo di promuovere l’ interazione delle aziende del Friuli Venezia Giulia, del Veneto e del Trentino Alto Adige con il sistema della ricerca del CNR, favorendo l’innovazione industriale attraverso la valorizzazione della ricerca e il trasferimento tecnologico.
Il programma della giornata, allegato al presente invito, prevede:
nella mattina, la presentazione da parte dei ricercatori del CNR delle più promettenti tecnologie e innovazioni tra quelle contenute nel ‘database tecnologie/prodotti/innovazioni/brevetti accessibile all’indirizzo http://biottasadb.cbm.fvg.it 
Nel pomeriggio, incontri programmati one-to-one tra i ricercatori del CNR e i rappresentanti delle aziende partecipanti interessate allo sfruttamento della ricerca del CNR.
Principali destinatarie dell’evento sono le aziende dei settori biomedicale, farmaceutico, diagnostico, alimentare, ambientale, energetico e della salute.
Le aziende che intendono partecipare possono segnalare le voci del database di proprio specifico interesse – da analizzare e valutare nel corso degli incontri con i ricercatori – compilando l’apposito Form on-line.
La compilazione del Form con i dati anagrafici dell’azienda viene comunque richiesta come conferma di partecipazione all’evento.
Per ricevere ulteriori informazioni o chiarimenti, si prega di contattare:
Laura Cerni
CBM-Cluster in Biomedicine Scrl
Tel +39 040 3757704
E-mail: laura.cerni@cbm.fvg.it 
o
Lara Dipace
AREA Science Park
Tel +39 040 3755245
E-mail: lara.dipace@area.trieste.it 
INDUSTRIAL MATCHMAKING IMM 2015 – EVENTO DI INCONTRI BILATERALI
SOFIA (BULGARIA), 12 MARZO 2015
Unioncamere del Veneto – Eurosportello in collaborazione con la rete Enterprise Europe Network (600 uffici presenti in 52 paesi) e la Bulgarian Industrial Association invitano le aziende a partecipare all’evento di incontri bilaterali Industrial Matchmaking IMM 2015 nell’ambito della fiera MatchTech e Innotech (http://machtech.bg/en).
Si terrà a Sofia (Bulgaria) il 12 marzo 2015 dalle ore 10:30 alle ore 18:00 e coinvolgerà le aziende dei seguenti settori:
  • automazione industriale
  • robotica
  • meccatronica
  • costruzione di macchinari
  • metallurgia
  • fonderie ed attrezzature
  • elettronica ed elettromeccanica
  • componenti
  • misurazioni
  • telecomunicazioni e servizi
L’evento offre l’opportunità di entrare in contatto diretto con numerose aziende che operano nei settori sopra elencati provenienti da diversi Paesi europei ed extraeuropei. Rappresenta quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo di relazioni commerciali e di cooperazione internazionale.
Per maggiori approfondimenti sull’evento, consultare il portale dedicato https://www.b2match.eu/imm2015.
Servizi 
L’iscrizione all’evento da’ diritto a:
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali ed aggiornamento della stessa durante l’evento
  • visibilità nel portale https://www.b2match.eu/imm2015 
  • entrata in fiera per i visitatori e accesso all’area di incontri bilaterali
  • materiale informativo
  • assistenza prima, durante e dopo l’evento
Costi dell’evento 
L’iscrizione all’evento è gratuita. I partecipanti che riceveranno l’agenda degli incontri e non si presenteranno per sostenerli saranno tenuti al pagamento di 100,00 € + IVA.
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di iscriverVi online al sito https://www.b2match.eu/imm2015/registration  registrandosi con la propria username e password entro il 28 febbraio 2015. 
La password permette alle aziende di gestire autonomamente il proprio profilo di cooperazione, la descrizione del prodotto, il settore di attività e la scelta dei partner da incontrare.
Dal 28 febbraio al all’8 marzo p.v., i partecipanti possono prenotare gli incontri bilaterali e scegliere di confermare o annullare le richieste di incontro. Dopo tale data, le aziende riceveranno via mail le agende provvisorie.
Per assistenza ed informazioni contattare Rossana Colombo – Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it
AGRICOLTURA E PESCA
Bruxelles, 23 gennaio 2015 – Presso il Consiglio dei ministri della pesca europeo, il 26 gennaio si è tenuto un primo scambio di opinioni su una proposta di regolamento di costituzione di un piano pluriennale per stock ittici nel Mar Baltico .
La Presidenza lettone, sulla base delle sue priorità nel settore della pesca, assicura una progressiva gestione sostenibile dei Piani pluriennali per garantire gli stock ittici. Questo piano mira a garantire che gli stock di ittici del Baltico, siano sfruttati in modo sostenibile secondo principi funzionali del rendimento massimo sostenibile ( MSY ). Il piano esistente di gestione per gli stock di del Mar Baltico (in vigore dal 2007), verrà sostituito con un approccio multi-species. La proposta sarà un banco di prova per una nuova generazione di piani di gestione pluriennali progettati sulla base di principi concordati congiuntamente tra il Consiglio e il Parlamento europeo, a seguito della relazione sul tema della task force interistituzionale. La task force è stata messa in atto per risolvere un disaccordo interistituzionale sulla ripartizione delle competenze tra il Consiglio e il Parlamento europeo a norma dell'articolo 43 del trattato di Lisbona.
  REGIONI
Bruxelles, 23 gennaio 2015 - Il lancio dell'accordo di partenariato tra la Commissione europea e la Slovenia è stato celebrato nel paese dal Commissario europeo per lo sviluppo regionale Corina Cretu Giovedì 22 e Venerdì 23 gennaio. L'accordo, firmato alla fine di ottobre , definisce la strategia di investimento della Slovenia per i fondi strutturali europei – 3.07 mld di € da qui al 2020. Il commissario ha incontrato il primo ministro Miro Cerar ed i ministri sloveni che si occupano di finanziamenti UE. La visita ha segnato anche la prima tappa del tour del commissario degli Stati membri che affrontano sfide in assorbimento dei fondi UE dal precedente periodo di programmazione ( 2007-2013). Questi paesi avranno tempo fino alla fine del 2015 per presentare le loro spese. 
ENERGIA
Bruxelles, 23 gennaio 2015 – Il Vice Presidente della Commissione Europea per l'Energia, Maros Sefcovic è scettico su Turkish Stream (il progetto russo per un nuovo gasdotto in Turchia ), in grado di trasportare il gas verso l'UE, bypassando l’Ucraina. " La capacità prevista per il progetto, circa 63 miliardi di metri cubi di gas l'anno, supera la domanda da parte dei potenziali clienti, tra cui la Turchia e l'Europa sudorientale, portando ad una prima valutazione negativa riguardo la fattibilità del progetto", queste le parole di Sefcovic, in un'intervista a The Wall Street Journal a margine del World Economic Forum di Davos tenutosi giovedì 22 gennaio.
SALUTE
Bruxelles, 23 gennaio 2015 - Il principio di precauzione dovrebbe applicarsi a livello europeo per quanto riguarda l'esposizione ai campi elettromagnetici, secondo il Comitato economico e sociale europeo, che da poco ha adottato un parere sulla ipersensibilità elettromagnetica nella sua sessione plenaria di giovedì 22 gennaio 2015.
La questione è politicamente sensibile in quanto è oggetto di vivace dibattito nel mondo medico. Mentre l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha riconosciuto i sintomi descritti da persone che dichiarano di soffrire o da parte di chi è stato esposto a campi elettromagnetici, riscontrando un nesso causale con l'esposizione a campi elettromagnetici e di onde.
Il Comitato potrebbe basarsi solamente su questo fatto esortando " il proseguimento del principio di precauzione attraverso la regolamentazione ed il lavoro di consulenza, in particolare per quanto ulteriori ricerche ancora necessarie per ottenere prove concernenti qualsiasi potenziale impatto sulla salute da esposizione a lungo termine".
  
  
  

   NORMATIVA COMUNITARIA
  
POLITICA REGIONALE E COORDINAMENTO DEGLI STRUMENTI STRUTTURALI
RELAZIONE della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio sull'andamento delle spese del FEAGA Sistema d'allarme n. 11-12/2014 COM/2015/019 final Link al documento 1 e Link al documento 2

RISPOSTE della Commissione alla Relazione Speciale della Corte dei Conti europea "Applicare il principio dell'economicità: tenere sotto controllo i costi delle sovvenzioni per i progetti di Sviluppo Rurale finanziati dall'UE" COM(2015) 31 final
  
AMBIENTE
RISPOSTE della Commissione alla Relazione Speciale della Corte dei Conti europea "Il sostegno dell'UE alla prevenzione di danni a foreste causati da incendi e calamità naturali e alla ricostituzione del potenziale forestale è gestito bene?" COM(2015) 32 final
  
  
   gare d'appalto
  
   Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture. 
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore d’attività, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
  
  
  
   ricerca partner
  
   Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
  
  
  

   bandi europei
  
   Apri l’elenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell’ Europea.
  
  
  
   bandi e fondi strutturali
  
  

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/06/2015 
Bando a sportello per il finanziamento di iniziative a sostegno del tessuto produttivo dell'area del Polesine

Regione Veneto - Finanziamento - Scade il 30/06/2015 
POR FESR 2007-2013 - Azione 2.1.3. - Fondo di rotazione e contributi in conto capitale per investimenti finalizzati al contenimento dei consumi energetici.

L'utilizzo delle risorse POR CRO (2007-2013) parte FESR nella Regione del Veneto
Conferenza stampa dell’Assessore Roberto Ciambetti - 30/12/2014

Si informa che è disponibile nel sito internet regionale la pagina relativa alla conferenza stampa tenutasi il 30/12/2014, in cui l’Assessore Roberto Ciambetti ha illustrato i risultati conseguiti nel 2014 dalla Regione del Veneto nell’utilizzo delle risorse del POR CRO FESR 2007-2013.
http://www.regione.veneto.it/web/programmi-comunitari/attivita-informativa-principale-2014  

Approvazione POR FSE 2014-2020
La Regione del Veneto con il Programma Operativo FSE Veneto 2014-2020 (file pdf 1.34Mb) adottato dalla Commissione Europea il 12 dicembre 2014 (C(2014) 9751 final) (file pdf 57Kb) ha individuato per il proprio territorio le seguenti priorità di investimento.
Per ulteriori informazioni: http://www.regione.veneto.it/web/guest/programma-operativo-fse-2014-2020 

   NUOVA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA – COOPERAZIONE
Rapporto sullo stato di cooperazione territoriale europea in Veneto
Rapporto sullo stato di cooperazione territoriale europea in Veneto realizzato in occasione della Giornata Europea della Cooperazione – Link
  
  
  
   eurocooperazioni
  
   Visualizza l’elenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali.
  
  
  
  
  
  
  

  
  
   I NOSTRI SPORTELLI
  

  
  
   sportellO BRUXELLES
  

  

NOTIZIE DALLA SEDE DI BRUXELLES
Federalismo e sviluppo economico: Convegno internazionale
Il 5 febbraio si terrà a Palazzo Ferro Fini il convegno “Come un sistema federale può favorire la crescita in Europa: il caso italiano e tedesco”, che s’inserisce nell’ambito delle attività che il Consiglio regionale del Veneto porta avanti all’interno della CALRE (la Conferenza dei Presidenti delle Assemblee Regionali Europee con poteri Legislativi). Saranno presenti, tra gli altri, il Presidente della Deutsche Bundesba
nk Jans Weidmann e il Ministro delle Finanze della Regione Assia, Thomas Schäfer; presenti anche il Segretario Generale di Unioncamere Veneto Gian Angelo Bellati, il Rettore di Ca’ Foscari Michele Buglisi, l’Assessore al Bilancio della Regione Veneto Roberto Ciambetti e il Presidente del Consiglio Regionale Clodovaldo Ruffato. L’obiettivo dell’evento è quello di mostrare la presenza di una correlazione tra i sistemi di Governo di tipo federale e maggiori livelli di sviluppo economico.

Unioncamere Veneto entra nel network EPA
EPA (European Project association) è un’organizzazione politicamente indipendente che si occupa di ricerca, sviluppo, innovazione ed internazionalizzazione, che mette a disposizione dei propri iscritti un network di primo livello e una piattaforma per supportare gli obiettivi specifici della progettazione in ambito europeo. Grazie all’accordo di membership sottoscritto pochi giorni fa, Unioncamere Veneto potrà usufruire di questi servizi per aumentare il proprio network internazionale (in particolare per quanto riguarda gli strategici rapporti la Croazia) e per avere un maggior effetto moltiplicatore nella comunicazione e disseminazione dei risultati dei Progetti europei. 
APPROFONDIMENTI IN RILIEVO
Consulta anche tu l'archivio digitale della Delegazione di Unioncamere del Veneto di Bruxelles al sito http://www.eurosportelloveneto.it/report.asp. Troverai un archivio digitale con tutti i report, organizzati per tematica di riferimento, dei principali approfondimenti (eventi e commissioni parlamentari) eseguiti dalla delegazione di Bruxelles.
  • INFO DAY: Fast Track to Innovation Pilot launch event: FTI è una misura, inserita in Horizon 2020, completamente bottom-up che ha l’obiettivo di promuovere attività di innovazione prossime al mercato …Maggiori informazioni
  • APPROFONDIMENTO: I documenti del NEGOZIATO TTIP: Facendo seguito alle dichiarazioni della Commissaria Cecilia Malmström alla Commissione Parlamentare INTA, in data 7 gennaio 2015 la Commissione Europea ha pubblicato sul proprio sito alcuni sintetici documenti relativi al negoziato TTIP, con l’obiettivo di offrire il maggior grado di trasparenza possibile su questo tema ....Maggiori informazioni;
  • Points of Single Contact: working towards a Digital Single Gateway for Europe: In data 20 gennaio 2015 si è tenuta la conferenza Points of Single Contact: working towards a single digital gateway for Europe, che ha avuto per oggetto la valutazione dei portali online degli Stati membri rivolti agli investitori esteri ....Maggiori informazioni.
  

ALCUNI DEI PROSSIMI EVENTI IN PROGRAMMA
  • Febbraio 2015: SMART, GREEN AND INTEGRATED TRANSPORT EFFICIENCY DAY (HORIZON 2020 CALL), European Commission Charlemagne building, rue de la Loi 170, 9:00-18:00;
  • 3-4 Febbraio 2015: MULTISTAKEHOLDER FORUM ON CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY, European Commission Charlemagne building, rue de la Loi 170;
  • 10 Febbraio 2015: BUSINESS COOPERATION CENTERS IN THIRD COUNTRIES FOR THE EEN, Covent Garden COV2 ERCEA ROOM 00 SDR2 (BIG), Place Rogier 16, 9:00-12:30;
  • 12 Febbraio 2015 : INFORMATION DAY AND BROKERAGE EVENT ON HORIZON 2020 - SMART CITIES AND COMMUNITIES 2015 WORK PROGRAMME, Building Charlemagne, Rue De La Loi 170, mattina (information day), pomeriggio (brokerage event);
  • 11-12-13 Febbraio 2015: 110. PLENARIA COMITATO DELLE REGIONI, Committee of the Regions, Rue Beillard 101.
  
  
  
  
  
   sportellO CROAZIA
  

   Lo Sportello Croazia nasce per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni riguardo i fondi strutturali erogati dalle autorità croate dopo l’entrata della Repubblica di Croazia nell’Unione Europea, per il periodo 2014 - 2020. L’obiettivo principale è quello di favorire lo sviluppo degli scambi commerciali fra la Regione Istriana e Litoraneo Montana e la Regione Veneto, nonché la collaborazione fra gli investitori delle Regioni sopracitate, fornendo informazioni ed assistenza ai processi di internazionalizzazione ed esportazione con particolare riferimento alle politiche comunitarie.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio Istro - Veneta, fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di più sui fondi strutturali e sulle opportunità di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi già pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilità e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di prendere contatto con la segreteria della Camera di Commercio Istro – Veneta:
Tel: +385 52852055
E-mail: segreteria.cciv@gmail.com  
Rudarska 1
Labin (Albona)
Croazia
sito: www.gkiv.hr     
  
  
  
  
   sportellO u.s.a.
  

   Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con l’obiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni e assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed è il frutto di un accordo di collaborazione con l’unico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno all’imprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunità concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nell’ambito della Ricerca e dell’innovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384 – Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it  
Referente: Beatrice De Bacco
  
  
  
  
   SPORTELLO apre
  

  
ACARE ITALIA: PUBBLICAZIONE "STRATEGIC RESEARCH AND INNOVATION AGENDA-ITALIA"
La piattaforma tecnologica ACARE Italia è lieta di presentare la Strategic Research and Innovation Agenda - Italia (SRIA It), la nuova roadmap strategica nazionale che illustra le linee di orientamento condivise da tutti gli stakeholder nazionali fornendo un utile riferimento alla definizione delle strategie di investimento per le attività di ricerca, sviluppo e innovazione tecnologica nel settore dell'Aeronautica e del Trasporto Aereo includendo anche i sistemi per missioni speciali civili e gli aspetti duali. 
La SRIA It è costituita da 3 documenti: 
  • Executive Summary, con una visione sintetica degli aspetti principali
  • Volume 1, con l'indicazione di scenario di riferimento, obiettivi, challenges e raccomandazioni, orientato a tutti gli attori del settore con particolare riferimento ai Decision & Policy makers
  • Volume 2, con le indicazioni degli obiettivi di dettaglio previsti dalla roadmap per ogni "sfida" (challenge) e orientato principalmente a coloro che sono direttamente coinvolti nel settore della R&I.
I documenti sono scaricabili al link: http://download.apre.it/SRIA It.zip    
HORIZON 2020: FAST TRACK TO INNOVATION 
LA NUOVA AZIONE PILOTA ATTIVA DA GENNAIO 2015
Il 6 gennaio 2015 si sono aperti i termini per la presentazione delle proposte nell’ambito della nuova azione pilota Fast Track to Innovation, il Work Programme n. 18 di Horizon 2020 caratterizzato da un approccio puramente bottom up che permette, dunque, di presentare proposte in tutti gli ambiti tematici delle LEIT e delle Sfide Sociali di Horizon 2020.
VERONA INNOVAZIONE, BANDO PER LE PMI GREEN
In palio consulenze gratuite per l’efficienza energetica e l’eco-innovazione
Verona, 27 gennaio 2015. Verona Innovazione, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Verona, sta cercando Piccole e Medie Imprese (PMI) del Veneto che vogliono accrescere la propria competitività, migliorando le prestazioni energetiche dei processi produttivi o innovando in modo eco-sostenibile il prodotto o servizio offerto.
“Le aziende selezionate – spiega il Presidente di Verona Innovazione, Alessandro Ferrari - riceveranno gratuitamente un’assistenza personalizzata per l’identificazione della migliore soluzione tecnica, per la pianificazione economico-finanziario dell’investimento e per l’individuazione delle fonti di finanziamento più adatte, siano esse pubbliche o private”. 
Le imprese selezionate avranno l'opportunità di presentare il business plan del progetto di efficienza energetica e/o eco-innovazione durante un incontro B2B con operatori finanziari, che sarà organizzato nei prossimi mesi.
Le consulenze sono fornite grazie alla partnership tecnica con il commercialista Michele Avesani per gli aspetti economico-finanziari e con Cloros, società di Verona specializzata in consulenza alle aziende per il risparmio energetico e servizi di sostenibilità. Avesani e Cloros affiancheranno le PMI nella definizione dei dettagli tecnici ed economico/finanziari necessari per presentare e successivamente mettere in atto i progetti di efficienza energetica ed eco-innovazione. 
A titolo di esempio si segnala che nell’ambito di questa iniziativa stiamo attualmente supportando un’impresa artigiana di lucidatura mobili che è impegnata nel rinnovo del ciclo produttivo con l’impiego di vernici ad acqua in alternativa alle vernici a solventi, e un’impresa industriale attiva nel settore delle lavorazioni plastiche che sta valutando la sostituzione degli impianti con macchinari a basso consumo energetico.
L’iniziativa è completamente gratuita per le aziende in quanto finanziata con Fondi Europei di Sviluppo Regionale (FESR), nell’ambito del progetto europeo Ecofunding, di cui Verona Innovazione è partner insieme ad altri 10 enti di 8 Paesi del Mediterraneo.
Tutte le PMI con sede legale o operativa nella Regione Veneto possono quindi aderire all’iniziativa compilando entro il 15 febbraio 2015 la scheda di adesione scaricabile all’indirizzo http://www.veronainnovazione.it/servizi/eu-projects/news/468
Criteri di partecipazione e scheda adesione
Contatti: Sportello Eu.Projects 
Verona Innovazione - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Verona
Corso Porta Nuova, 96 - 37122 Verona
Tel. +39 045/80 85 706
e.mail euprojects@vr.camcom.it  
   VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI.
  
  
  
  
  
  

  
  
   altre iniziative
  

  
  
   EGOINg abroad, a cura di eurocultura
  
   Eurocultura, fondata nel 1993, è un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli è assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attività di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo è di fornire un quadro completo sia delle opportunità all'estero sia delle difficoltà da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessità. 

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it 
www.eurocultura.it 
  
  
  
  
   Centro di formazione in Europrogettazione
Venice International University
Isola di San Servolo - Venezia
  
   Dal 1999 viene organizzato (spesso in più edizioni annuali) il Master in Europrogettazione, aperto a tutti coloro che intendano affrontare gli aspetti legati alla redazione e allo sviluppo di un progetto europeo: dalla ricerca e individuazione delle informazioni al partenariato, dal budget alla definizione di un piano di comunicazione e disseminazione efficace. Il Master ha un taglio pratico e operativo, ed è adatto sia a chi si accosta per la prima volta alla progettazione europea, sia a chi ha già acquisito esperienza e desidera strutturare al meglio le proprie competenze. Largo spazio è lasciato all'esercitazione in piccoli gruppi omogenei, in base ai settori di provenienza degli allievi. 
Il Master offre inoltre un periodo di assistenza alla redazione di un progetto, che l'interessato svilupperà autonomamente con l'assistenza dei nostri tutors, e al termine del quale potrà conseguire il Master (non obbligatorio per l'allievo, a cui viene comunque rilasciato un attestato di frequenza).
Dal 2004 al Master in Europrogettazione è stata affiancata la Scuola di gestione dei progetti europei, finalizzata ad approfondire tutte le problematiche inerenti alla vita di un progetto approvato: i rapporti con l'Unione Europea, le tecniche e gli strumenti di gestione dei progetti e del partenariato, il monitoraggio e la valutazione, la gestione economico-finanziaria e la rendicontazione. Anche in questo caso l’interattività tra docenti e allievi riveste un’importanza cruciale per l'ottimale riuscita del corso: per questo è lasciato ampio spazio a domande ed esercitazioni. 
Entrambi i percorsi durano ciascuno una settimana a tempo pieno, durante la quale sono previste iniziative collaterali e servizi aggiuntivi, che variano a seconda delle edizioni: approfondimenti, seminari facoltativi, ecc.
Il Centro offre inoltre seminari specialistici, di progettazione su varie tematiche: ambiente, ricerca, cooperazione territoriale, apprendimento permanente, ecc. solitamente in concomitanza con l’uscita di bandi particolarmente rilevanti. I seminari hanno normalmente una durata di una o due giornate, e si concentrano su un bando o su un programma specifico di particolare complessità e attualità, oppure su temi di rilevanza trasversale. 
Il Centro è in grado di concludere convenzioni e accordi con enti e imprese che avessero la necessità di formare un numero rilevante di persone, orientando e terminando la formazione alle loro specifiche esigenze, e realizzando direttamente le attività didattiche presso le strutture richiedenti.

http://www.europelago.it/dove.asp  
  
  
  
   euroreporter
  
   La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per “l’informazione europea su misura”, offre una rubrica di approfondimenti tematici dall’Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti transfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie a iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare l’elenco cliccare il seguente link: http://www.euroreporter.eu 
  
  
  
  
  
  
  

  
  
   contatti
  

  

Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
Eurosportello informa - Anno XIX N 2 – 2015
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/0999411 – Fax. 041/0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it 

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Chiara Bianchini, Marco Boscolo, Rossana Colombo, Irene Coppola, Bernd Faas, Laura Manente, Filippo Mazzariol, Marcello Moi, Daniela Nardello, Alessandra Vianello, Alessandro Vianello